IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, estate di super lavoro per gli agenti della polizia locale: ecco il bilancio

Ordine pubblico, abuso di alcol e rispetto delle norme anti-Covid

Più informazioni su

Loano. E’ stata un’estate di grande lavoro e caratterizzata da una particolare attenzione per fenomeni del tutto nuovi quella della polizia locale di Loano.

Il più rilevante di questi è ovviamente l’emergenza dovuta al Covid-19, che ha portato gli uomini del comando di via dei Gazzi ad organizzare una serie di controlli mirati volti a verificare il rispetto delle normative sanitarie via via promosse a livello governativo e a mettere in atto misure di sicurezza specifiche che hanno consentito lo svolgimenti delle normali attività sociali ed economiche.

Durante questa stagione estiva è emerso, come fenomeno rilevante dal punto di vista dell’ordine e della sicurezza pubblica, il consumo non responsabile di bevande alcoliche, soprattutto da parte dei più giovani. Il diffondersi di tale problematica ha determinato una recrudescenza di episodi di inciviltà e situazioni di degrado urbano e sociale, sfociati in casi di vandalismo e piccola criminalità in diverse località del ponente savonese, non solo Loano.

Per questo, fin dal mese di luglio il sindaco di Loano ha promosso un’ordinanza che vieta il consumo di bevande alcoliche fuori dagli esercizi pubblici dopo le 21. Qualche settimana dopo, visti anche i numerosi episodi di vandalismo e criminalità che hanno colpito numerose località del savonese, il Comune di Loano ha promosso l’adozione, da parte di altri 14 Comuni, di un’ordinanza univoca finalizzata a contrastare i fenomeni di disordine urbano: tra i principali contenuti del documento il divieto di somministrazione di alcolici e superalcolici dalle 2.30 alle 6 ed il divieto di vendita di alcolici da asporto dalle 20 alle 6 del mattino. La stessa ordinanza è stata adottata, come detto, da altri 14 Comuni costieri della provincia di Savona.

Sempre sul fronte dell’ordine pubblico, lo scorso 24 luglio gli uomini della polizia locale di Loano ed i militari della stazione dei carabinieri, insieme con i vigili del fuoco ed il personale dell’ufficio di prevenzione e igiene dell’Asl2 savonese, hanno effettuato un sopralluogo congiunto all’interno delle aree della stazione ferroviaria. Qui è stata riscontrata la presenza di numerosi bivacchi ed accampamenti di persone senza fissa dimora. A seguito di tale sopralluogo la Polfer ha disposto un intervento di bonifica e pulizia dell’area e il Comune di Loano ha adottato un’ordinanza contingibile e urgente volta d impedire l’accesso a chiunque, in modo tale da garantire l’esito degli interventi di bonifica futuri.

Sempre al fine di implementare la sorveglianza e la sicurezza degli utenti della stazione ferroviaria, il Comune ha stanziato la cifra 65 mila euro per la manutenzione straordinaria degli apparati di videosorveglianza; a ciò si aggiungono altri 23 mila euro per il completamento della pubblica illuminazione dell’area di sosta alle spalle dello scalo.

Altri servizi congiunti con le altre forze dell’ordine sono stati effettuati nei mesi di luglio e agosto. Tra questi si segnalano: quello effettuato il 5 agosto con la Poilzia di Stato e che ha portato all’identificazione di oltre 50 persone e al controllo di 18 esercizi commerciali; quelli realizzati il 27 luglio e il 2, 14 e 29 agosto con i carabinieri di Loano, in occasione dei quali sono state contestate ad esercizi pubblici cittadini sei violazioni delle disposizioni del decreto legge numero 33 del 2020 riguardante sempre l’emergenza Covid e l’applicazione di due misure cautelari di chiusura immediata.

In generale, il rapporto tra il comando di Loano e le altre forze dell’ordine presenti sul territorio è stato molto proficuo, basato su attività sinergiche e su un quotidiano scambio di informazioni. Durante l’estate il comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, colonnello Federico Reginato, ha visitato la città ed incontrato il sindaco Luigi Pignocca. Giusto prima della stazione estiva il primo cittadino si era recato presso il prefetto, Antonio Cananà, per evidenziare le possibili problematiche legate alla “movida” dell’estate 2020.

La stagione estiva 2020 è stata anche quella dell’esordio del nuovo Ufficio di Sicurezza Urbana dell’Associazione delle Polizie Locali “Riviera di Ponente”, che riunisce i comandi di Albenga, Finale Ligure e Loano. La sinergia tra i corpi di polizia locale ha consentito lo svolgimento di molteplici servizi sui territori delle tre località rivierasche. Quest’estate ha visto anche l’arrivo di Lupo, il nuovo cane antidroga condotto dall’agente loanese Romualdo Caso che costituisce il primo rinforzo della neo costituita Unità Cinofila dell’Ufficio Unico Sicurezza Urbana.

Durante l’estate sono stati anche intensificati i controlli presso l’area del mercato settimanale, al fine di garantire il rispetto delle linee guida adottate dai decreti governativi emanati durante gli ultimi mesi: i controlli hanno consentito di elevare 5 sanzioni per mancato utilizzo dei dispositivi di protezione.

Sfruttando al meglio le risorse a propria disposizione, il comandante Gianluigi Soro è stato in grado di predisporre anche servizi serali e notturni in straordinario, coordinati dall’ispettore Francesco Canobbio; inoltre è stato possibile intensificare i controlli in particolare per quanto riguarda la somministrazione di alcolici ai minori, l’osservanza delle disposizioni in materia di emergenza Covid-19, il contrasto allo spaccio e alla detenzione di sostanze stupefacenti, il rispetto delle ordinanze sindacali emanate al fine di contrastare fenomeni di degrado e disordine urbano.

Durante tutta la stagione il comando di polizia locale ha inviato undici comunicazioni di notizie di reato; se persone sono state denunciate a piede libero per aver commesso reati all’interno del territorio di Loano. Per quanto riguarda la sicurezza stradale, durante il periodo estivo i normali controlli di polizia stradale sono stati intensificati. Ciò ha portato al sequestro di 27 veicoli che circolavano privi di copertura assicurativa; gli agenti hanno anche elevato 1.010 sanzioni al Codice della Strada.

Dal punto di vista dei sinistri stradali, ad oggi sono stati rilevati 22 incidenti,dei quali 18 con feriti (uno dei quali con prognosi riservata). Altri controlli hanno riguardato il rispetto dei limiti di velocità all’interno del territorio comunale: ciò è stato possibile mediante l’utilizzo della strumentazione elettronica a disposizione del comando. In merito al contrasto della guida in stato di ebrezza alcolica, sono stati effettuati numerosi controlli ed una persona è stata denunciata a piede libero per violazione dell’articolo 186 del Codice della Strada.

Durante il loro orario di servizio, le pattuglie della polizia locale di Loano hanno prestato assistenza al personale di Tpl Linea impegnato in controlli amministrativi all’interno degli autobus di linea.

Proprio al fine di rendere ancora più incisivo l’operato della polizia locale di Loano, nei prossimi giorni partirà il bando per l’assunzione (a tempo indeterminato) di 8 nuovi agenti, che andranno ad arricchire l’organico a disposizione dei comandi dell’Associazione delle Polizie Locali “Riviera di Ponente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.