IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La giornata elettorale: Fiano nel savonese, Chiappori attacca Toti sul Covid, Zunato sul decreto semplificazioni

Ecco gli interventi di oggi in vista del voto

Savona. Di seguito i comunicati stampa di oggi, domenica 6 settembre 2020, relativi alle prossime elezioni regionali in Liguria.

FIANO NEL SAVONESE, il programma della visita

Di seguito il programma della vista dell’On.le Emanuele Fiano deputato del partito democratico che si svolgerà Lunedì 7 settembre 2020 per la campagna elettorale in vista del voto per la Regione Liguria del 20 e 21 settembre. On.le Fiano nel suo tour elettorale sarà accompagnato dai candidati della circoscrizione di Savona Alessandra Gemelli, Mauro Righello, Roberto Arboscello, Massimo Niero e Ilaria Pietropaolo.

Ore 10 incontro a Villanova d’ Albenga presso lo stabilimento della Piaggio Aero Industries con una rappresentanza dei lavoratori
indirizzo Via Generale Disegna 1 Villanova d’ Albenga
Ore 11 Sacrario Partigiani ad Albenga presso il Fortino della foce zona della foce deposizione di un mazzo di fiori e breve incontro con il Presidente della Sezione di Albenga
Ore 11,45 Visita al Museo della Resistenza presso la Frazione Leca d’Albenga indirizzo Piazza del Popolo 5
Ore 12,30 pranzo con gli elettori presso il Ristorante “DA ANTONIO” a Vado Ligure Via Aurelia 22
Ore 14 Vado Ligure incontro presso la sede della Transmare Srl con il Direttore dell’Unione Industriali di Savona e a seguire visita con la chiatta della piattaforma portacontainer nella rada del Porto di Vado Ligure indirizzo Via Aurelia 322 Vado Ligure
Ore 15,30 Savona in Piazza della Rovere 1 , presso la Sede del Consorzio La Piazza incontro con le Associazioni di categoria della Provincia di Savona
Ore 17 Visita a Stella San Giovanni della Casa Museo di Sandro Pertini indirizzo Località Rovato Superiore 104
Ore 17,45 Deposizione di un mazzo di fiori presso il cimitero alla Tomba di Sandro Pertini indirizzo strada provinciale 11 Stella San Giovanni
Ore 18,30 Celle Ligure presso i locali della Sms incontro e aperitivo con gli elettori indirizzo Via Colla 28
Ore 19,30 Cena con gli elettori e i candidati presso i locali della SMS in Via Colla 28
Ore 21 Chiusura del tour elettorale in Valbormida, incontro a Cairo Montenotte con gli elettori presso la SOMS ” Cesare Abba” sui temi lavoro e ambiente. Indirizzo via Fratelli Francia 12 Cairo Montenotte

Decreto semplificazioni, ZUNATO: “Bene che siano stati recepiti gli emendamenti della Lega, ma serve una riforma organica”

“Gli emendamenti proposti dalla Lega ed approvati nel decreto semplificazioni avranno riverberi positivi per imprese e cittadini, tuttavia il Governo deve cambiare approccio nei riguardi del mondo produttivo e degli stessi cittadini”. Ad affermarlo è l’assessore allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive del Comune di Savona, Maria Zunato, che prosegue: “La burocrazia così com’è da decenni, non solo non è funzionale allo sviluppo economico del nostro Paese, ma neppure come garanzia per il cittadino”.

“Abbiamo maree di leggi e norme che si sovrappongono, sovente con decreti attuattivi lacunosi, contraddizioni tra aspetti fiscali e civilistici che lasciano nel limbo dell’incertezza , procedure elefantiache che non servono se non ad oberare gli uffici della Pubblica Amministrazione e ad esporre il fianco a strade alternative illecite, per non parlare della inattuata madre di tutte le regole, ovvero chi fa cosa: dove troviamo stesse competenze tra enti di livello diverso che finiscono per collidere tra loro”.

“Come coordinatrice della Commissione Anci Regionale per lo Sviluppo Economico – Continua l’Assessore Maria Zunato – già da tempo sottoscrissi proposte a supporto e rilancio delle attività economiche a seguito dell’emergenza Covid -19, nondimeno in Italia la rivoluzione copernicana di cui necessitiamo consta del ridurre al minimo gli adempimenti, rendere le norme chiare e non soggette ad interpretazione, garantirne l’applicazione mediante controlli puntuali. L’incertezza tiene fermi gli imprenditori, costringendoli a non fare programmi che superino la sopravvivenza aziendale, inoltre la mancanza di una vera bussola in materia di sviluppo, ovvero della inattuata identificazione di settori strategici sui quali procedere per una svolta concreta, non consente al mondo produttivo di avere una visione di lungo termine. Si dice sempre che l’imprenditore deve fare il piano industriale, ma vale anche per il Governo, iniziative slegate,assistenzialismo ed interventi una tantum come fatto fin qui, non servono a dare la sferzata di cui abbisogna il nostro sistema economico” conclude l’assessore Maria Zunato.

RIVA DESTRA IN FRATELLI D’ITALIA

RIVA DESTRA, movimento politico-culturale federato con FRATELLI D’ITALIA, è una forza nazionale in forte e costante crescita. Nata nel 1994, la comunità militante di RIVA DESTRA ha ricevuto l’incarico da FdI di riunire i molti movimenti politici ispirati alla Destra e fare sì che dalle loro esperienze e dai Valori condivisi di difesa delle nostre tradizioni e della civiltà e cultura, solidarietà, spirito di servizio, impegno democratico e dal radicamento sul territorio scaturiscano sinergie e proposte.

Anche in Liguria le nuove adesioni rafforzano l’accreditamento e la fiducia che i cittadini hanno riposto nella leader GIORGIA MELONI sostenendo il suo progetto politico. A dimostrazione che RIVA DESTRA è un movimento in continua crescita, sono state approvate all’unanimità dal Direttivo Nazionale e successivamente ratificate le nuove nomine che vedranno figure di estremo valore interfacciarsi con le realtà del territorio della Liguria e contribuire al radicamento di RIVA DESTRA IN FRATELLI D’ITALIA.

Fabrizio Marabello (collaboratore dell’on. Andrea De Priamo, capogruppo di Fratelli d’Italia in Campidoglio e portavoce della Fondazione Giorgio Almirante) ricoprirà l’incarico di vice Coordinatore Regionale e membro della Direzione Nazionale al fianco di Andrea Marrone (Coordinatore Regionale); Luigi Tezel (già Assessore nel Comune di Laigueglia) è stato nominato Coordinatore Provinciale di Savona mentre l’avvocato Andrea Rovere sarà il Coordinatore Provinciale di Imperia. A dimostrare l’interesse di RIVA DESTRA per la partecipazione femminile Genova e La Spezia sono state affidate a Sabrina Dujany e al Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia Mariagrazia Frijia.

On. Fabio Sabbatani Schiuma, Fondatore e Segretario Nazionale RIVA DESTRA

CHIAPPORI: “Giunta Toti in tilt sul Covid”

“Una fedele cronaca delle dichiarazioni della Giunta Toti da Luglio ad oggi. Anche in questa situazione, per favorire qualche amico degli amici, non si è pensato minimamente ai rischi per la popolazione.
Toti, 27 luglio 2020: “non c’è preoccupazione, abbiamo gli anticorpi per gestire il Covid”.
Anticorpi?
Toti, 28 luglio 2020: “non diciamo sempre al lupo!”.
Giusto, ma se il lupo arriva non si può stare zitti.
Toti, 6 agosto 2020: “c’è una diffusa consapevolezza delle regole”.
Probabilmente non si riferiva al Covid ma alle regole sul finanziamento dei partiti.
Toti, 6 agosto 2020: “nessun distanziamento sui mezzi pubblici, contagi al minimo”.
Certo, lui viaggia con l’autista e la macchina pagata dai somari liguri.
Toti, 12 agosto 2020: “venite in Liguria, è più sicuro”.
Bravo Toti, ma chi fa i controlli ?
Toti 13 agosto 2020: “gufi e uccellacci del malaugurio, contagi isolati e controllati”.
Meglio gufi che allocchi o tordi.
Toti, 14 agosto 2020: “attenzione si, preoccupazione no. Situazione sotto controllo”.
Come no? infatti abbiamo visto.
Toti 22 agosto 2020: “non vedo un’emergenza”.
Probabilmente deve andare da un oculista molto bravo.
Toti 5 settembre 2020: “a La Spezia obbligo di mascherine 24 ore al giorno ovunque”.
Per il Covid o per non farsi riconoscere?

Ora, che aggiungere?
Un simile amministratore deve andare subito a casa, perchè, con quello che arriverà quest’inverno sul fronte epidemiologico, con questa gente al volante rischiamo grosso sulla nostra pelle.
Giacomo Chiappori

TURISMO, TOSI (M5S): “SETTORE FONDAMENTALE PER L’ECONOMIA DELLA LIGURIA. MA PERCHÉ SIA DAVVERO TRAINANTE, OCCORRE PROGRAMMARE, INFORMARE, SEMPLIFICARE E INVESTIRE IN MARKETING TERRITORIALE”

“In Liguria, nell’ultima legislatura, è mancata programmazione: i turisti non li attiri sperando che si accorgano dell’offerta, ma informando l’utenza a 360° con investimenti mirati. Consapevoli dell’importanza del turismo quale settore trainante dell’economia della nostra regione, il programma M5S punta su diversi aspetti tanto a monte quanto a valle: tra questi, organizzazione, tutela del territorio, destagionalizzazione, marketing territoriale e ricettività”, dichiara il consigliere uscente e candidato alle Regionali 2020 Fabio Tosi.

“Lo diciamo da tempo: si potenzi l’organizzazione di promozione con il sostegno e il coordinamento di aziende ed enti locali individuando figure professionali adeguate. Vitale poi che si istituisca anche una Cabina di regia dedicata all’organizzazione di un calendario annuale di tutti gli eventi, così come un “Polo di innovazione del turismo” in collaborazione con l’Università, le Agenzie regionali e gli enti locali, che possa incentivare attività di ricerca e percorsi formativi dedicati”.

“Crediamo non ci possa essere turismo senza tutela del territorio: puntiamo allora su qualità e sostenibilità per un turismo che lo rispetti e lo valorizzi in un’ottica annuale anziché solo estiva. In una parola: destagionalizzazione. Ovvero: programmazione di pacchetti diversificati in segmenti di potenziali utilizzatori; sostegno ai consorzi legati al turismo sportivo e alle associazioni sportive dedicate ai disabili; turismo culturale con il potenziamento del sistema museale e la riqualificazione di luoghi e strutture storiche, tra cui i Forti genovesi; turismo congressuale”, spiega Tosi.

“Vitale anche il marketing territoriale – continua – grazie al quale aumentare l’offerta turistica ampliando le aree di interesse e ricercando nuovi mercati; sviluppare il turismo dell’entroterra implementando la rete escursionistica; valorizzare l’Alta Via dei monti liguri, un percorso unico al mondo. Come unico è il sistema dei nostri Parchi, per il quale occorre un potenziamento attraverso un maggiore stanziamento di fondi e un maggiore coordinamento tra i vari enti di gestione”.

“E la ricettività? È indubbio che occorre una maggiore qualità e una più attenta regolamentazione delle strutture. Da qui la necessità di una riforma dell’Osservatorio Turistico Regionale per un puntuale aggiornamento dei dati relativi ai flussi turistici utilizzando criteri qualitativi e centralizzandoli in un unico database; per concertare una rete che comprenda in maniera equilibrata attività alberghiere ed extra-alberghiere; facilitare lo svincolo alberghiero. Al contrasto all’abusivismo ricettivo grazie a un protocollo d’intesa tra Regione, Città Metropolitane, Comuni e forze dell’ordine, uniamo la semplificazione delle pratiche e degli adempimenti per l’extra-alberghiera (case-vacanza) con l’attivazione di un portale regionale per la promozione e la prenotazione senza intermediazioni”.

“Questi i primi 5 punti del nostro programma, cui vanno aggiunti: blue economy, riconoscibilità, comunicazione, investimenti e politiche post-Covid per garantire uniformità nell’applicazione delle norme e nei costi sostenuti, oltre che incentivi per le sanificazioni”, conclude Tosi.

ALICE SALVATORE (ILBUONSENSO): “Patto del Buonsenso per le donne e le pari opportunità”

“A Portovenere ho firmato con Alessandra Del Monte consigliera Provinciale di Pari opportunità il patto “Donne Liguria” per favorire lo sviluppo delle imprese femminili nel settore della ricettività turistica, con nuove strategie che consentono una migliore pianificazione e gestione delle attività turistiche”. Lo afferma Alice Salvatore. Da non dimenticare lo sviluppo di una rete delle strutture ricettive a titolarità femminile, che colleghi il mare all’entroterra, all’interno di una rete turistica più ampia per lo sviluppo di un turismo sostenibile, che colleghi tra loro le risorse naturalistiche fino ad una più completa offerta turistica, della ristorazione e ricettività. Questo è un patto duraturo di intenti e di azioni per proteggere e far rinascere un settore. E’ una iniziativa bellissima, che risponde alle capacità e alla possibilità di valorizzare il territorio, attraverso un mestiere impegnativo, quello delle casalinghe, che ancora non viene riconosciuto né retribuito. Condividiamo appieno la battaglia della consigliera delle pari opportunità Alessandra Del Monte e siamo molto felici di aver avuto la possibilità di contribuire con la nostra firma. Questo è un tema che sentiamo molto: l’occupazione femminile, la condizione della donna e la sua autodeterminazione. Un tema ben presente nel nostro programma politico e nel manifesto del Buonsenso. Continueremo con le nostre iniziative a supportare questa battaglia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.