IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il segretario Dem Simone Farello: “Divario netto tra Toti e Sansa, ora ripartire da un progetto comune”

Primo commento del segretario ligure del Pd Simone Farello

Liguria. Non nasconde la delusione il segretario regionale del Pd Simone Farello, commentando le proiezioni dei risultati di queste elezioni regionali in Liguria: “Sicuramente una sconfitta netta e un divario marcato tra il presidente uscente Giovanni Toti e Ferruccio Sansa, speravamo in qualcosa di meglio e in un recupero più sostenuto, ma bisogna rispettare il giudizio dei liguri” afferma.

“Errori ce ne sono stati e li abbiamo fatti, tuttavia ora non è il momento di rimuginare su un risultato che appare senz’altrodeludente, ma occorre ripartire assieme tenendo unite le forze che hanno condotto questa campagna elettorale” aggiunge.

Ma oltre alla sconfitta nella corsa alla presidenza della Regione Liguria, le preoccupazioni maggiori per il segretario Dem arrivano dai dati politici e di partito, con il Pd che rischia concretamente di finire in terza posizione rispetto al successo clamoroso di “Cambiamo” e della lista Toti, così come rispetto alla Lega Nord: “Attendiamo i risultati finali prima di fare le opportune valutazioni politiche, nel complesso, ad ora, auspico una tenuta in Liguria del partito Democratico, che sta andando bene nel savonese, ad esempio”.

Quanto all’exploit di Cambiamo: “Credo che l’elemento civico condotto in questi mesi da Toti abbia premiato e sia stato capito, cosa che non è successo per la lista civica di Sansa, ad esempio, così come altri forze della coalizione non sono andate secondo le attese”, con riferimento allo stesso M5s.

E dopo questa sconfitta elettorale il segretario Farello vuole attendere prima di parlare del suo futuro alla guida del Pd ligure: “Ogni decisione a caldo sarebbe sbagliata, sicuramente da domani sarà indispensabile aprire un confronto e una discussione serena interna al nostro partito e provare a ripartire con forza e decisione. Così come è giusto lavorare nell’ottica di una alleanza che si è costruita con queste elezioni regionali” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.