IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il piano di Casella (Lista Sansa Presidente) per “una sanità pubblica ed efficiente. Sulla salute non si scherza”

Il candidato alle regionali nella Lista Sansa Presidente traccia le sue linee guida in materia di sanità

Più informazioni su

Liguria. Jan Casella (candidato alle regionali nella Lista Sansa Presidente) traccia le sue linee guida in materia di sanità.

“L’ospedale di Albenga è stata la vittima sacrificale di tutte le politiche sanitarie degli ultimi dieci anni. Dopo il trasferimento nella nuova sede, realizzata anche grazie ai lasciti dei benefattori ingauni, il Santa Maria di Misericordia ha perso il reparto di Ortopedia pubblica, il reparto di Chirurgia, due camere operatorie, l’ambulatorio di Cardiologia e il punto di primo intervento. Quest’ultimo servizio, già declassato rispetto al vecchio pronto soccorso nel centro storico, è stato recentemente riaperto solo mezza giornata, con una carenza di personale subito denunciata dagli stessi operatori. Gli ambulatori funzionano solo a intermittenza. Nell’ultimo decennio, i tempi di attesa si sono dilatati in modo vergognoso, costringendo le persone a mettere mano al portafoglio per esami e visite specialistiche”, denuncia il candidato alle elezioni regionali con la Lista Sansa Presidente.

“Sarebbe già un grande risultato tornare ai livelli assistenziali della sanità pubblica di vent’anni fa. Se si vogliono tagliare le spese regionali, ci sono tanti altri modi, senza toccare i servizi ai pazienti. Partendo magari dall’abolizione di Alisa, che ha prodotto solo costi inutili, e andando ad analizzare le spese sostenute dalle centrali di acquisto per le forniture. Bisogna eliminare gli sprechi e premiare i lavoratori della sanità, che hanno dimostrato, per l’ennesima volta, come questo mestiere sia una vocazione, più che una semplice professione”, ricorda Jan Casella.

“Non possiamo tacere lo schiaffo ricevuto dalle pubbliche assistenze durante l’emergenza Covid, quando i volontari sono stati abbandonati al proprio destino dall’amministrazione regionale. È stato un comportamento indegno, nei confronti di una categoria, quella del volontariato, che meriterebbe solo attenzione, sostegno e un continuo ringraziamento per il suo ruolo fondamentale. Un altro settore umiliato da questa giunta regionale è stato quello dei vigili del fuoco. L’affidamento ai privati del servizio di elisoccorso è una ferita che va rimarginata il prima possibile. La privatizzazione ha aumentato i costi per i liguri, togliendo risorse al corpo dei vigili del fuoco”, sottolinea l’esponente della Lista Sansa Presidente.

Jan Casella Sanità

“Quando sento parlare di modello lombardo, mi vengono i brividi. Semplicemente perché la Liguria non è la Lombardia, almeno dal punto di vista geografico. I tempi di percorrenza sono legati all’assenza di ostacoli sull’autostrada dei Fiori. Se un camion va in panne sull’Autofiori, si blocca il traffico anche sull’Aurelia. Il nostro territorio è un susseguirsi di vallate, paesi collinari, strade strette e impervie. Sul piano demografico, i picchi delle presenze turistiche sono imparagonabili con le città della Pianura Padana. L’ospedale di Albenga serve un comprensorio di 90 mila persone in inverno, che d’estate e nei periodi festivi diventano più trecentomila”, afferma Jan Casella.

E mette in guardia: “Non possiamo pensare di riporre tutto il carico dell’assistenza sanitaria sui nostri ospedali. Dobbiamo potenziare la rete dei medici di famiglia, per aumentare la prevenzione e affrontare con tempestività eventuali problemi. Allo stesso tempo, l’assistenza domiciliare può diventare la nuova frontiera delle cure ai pazienti meno gravi, garantendo sia maggiori livelli assistenziali sia minori costi rispetto alle degenze”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.