IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gabriele Landi torna a indossare i guantoni da portiere, vestirà la casacca della Priamar

Un innesto importante per una squadra candidata a un ruolo da protagonista nel prossimo campionato di Seconda Categoria

In attesa dell’inizio del campionato, la Priamar completa il parco portieri inserendo in rosa Gabriele Landi. Estremo difensore di grande esperienza, Landi andrà a completare un reparto formato anche da Stefano Quaranta e Loris Mandaglio.

Nell’ultima stagione, Landi era in forza all’Olimpia Carcarese, squadra dove era approdato dopo l’esperienza con la Vadese. Si tratta di una vecchia conoscenza di mister Bresci. “Ci ritroviamo dopo qualche anno – commenta il trainer savonese – sono contento del suo arrivo in squadra memore tra l’altro delle belle esperienze vissute come compagni di squadra ad Albenga e a Spotorno“.

“Lo scorso anno – afferma Landi – lasciai l’Olimpia Carcarese a gennaio per motivi di lavoro. Non perché non avessi più voglia di proseguire. Poi, è arrivata la proposta di mister Bresci, a cui sono molto legato visto che abbiamo giocato insieme, il quale mi ha dato la possibilità di allenarmi al pomeriggio, visto che la sera non riuscirei a recarmi al campo. Ho accettato con entusiasmo perché anche dopo tanti anni ho ancora voglia di calcio giocato“.

Non solo la passione sempre viva per lo sport ma anche una ragione extracalcistica alla base della decisione di Landi: “La mia fidanzata Tiziana ama molto il calcio e mi ha detto che le piacerebbe vedermi giocare. Tengo molto a continuare anche per questo”.

Infine, un commento sulla nuova realtà: “La Priamar è una società che ha ambizione e in cui trovo giocatori importanti come Dalpiaz, con il quale ho condiviso l’esperienza con la maglia del Quiliano. Rappresenta la scelta ideale per chi, come me, desidera abbandonare il calcio con la vittoria di un campionato. Con la Vadese arrivammo a un soffio dalla promozione in Prima Categoria. Voglio dunque riprovarci. Cosa mi aspetto da Bresci? Era già il classico “allenatore in campo”. Sarà sicuramente un mister meticoloso ed estremamente determinato a fare bene”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.