IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ligure, “Le Persone al Centro”: “Per la riduzione della Tari si poteva fare molto di più”

Polemica sul piano finanziario 2020 e le azioni di aiuto per crisi Covid

Finale Ligure. “Francamente non capiamo la soddisfazione dell’amministrazione comunale per la riduzione della Tari del 25% alle attività produttive chiuse durante il lockdown. Si poteva e si doveva fare di più, come fatto da altri Comuni. Invece la maggioranza esulta per aver fatto il minimo indispensabile, contando che i margini e le percentuali di riduzione poteva essere maggiori per coloro che hanno subito un grosso danno economico per le chiusure imposte dall’emergenza Coronavirus”.

L’affondo del gruppo di minoranza “Le Persone al Centro” durante il Consiglio comunale di oggi.

Nella discussione odierna sul piano finanziario 2020 il nostro gruppo “Le Persone al Centro” ha evidenziato come le tariffe e la loro rimodulazione secondo le nuove indicazioni previste da Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente, consentivano aiuti anche più sostanziosi.

“Inoltre, è scelto di non usufruire della possibilità data dal Decreto Cura Italia di mantenere le stesse tariffe del 2019: quelle nuove registreranno dunque un sensibile aumento.  Senza dimenticare che l’avanzo di bilancio libero attualmente è stato destinato interamente a lavori pubblici anziché intervenire a sostegno di nuclei famigliari e imprese in difficoltà”.

“Quanto poi ai pagamenti per le utenze non domestiche: 12 rate mensili ci sembra una scelta errata, in quanto per il comparto turistico e commerciale si poteva dilazionare in relazione ai periodi di maggiore incasso per le attività” conclude “Le Persone al Centro”.

Alla fine il gruppo di minoranza finalese si è astenuto nella votazione della pratica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.