IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, dal Governo 70 mila euro per il progetto di via Pineta e 40 mila euro per via Strada Vecchia a Varigotti

Guzzi: "Occorre andare avanti a testa bassa e concretizzare le buone intenzioni"

Finale Ligure. Oltre 110 mila euro per la progettazione di due importanti eventi sono stati assegnati dal ministero al Comune di Finale Ligure.

“A gennaio 2020 abbiamo richiesto fondi per due importanti e strategiche opere legate al dissesto idrogeologico del nostro territorio – annuncia il vice sindaco Andrea Guzzi – Si tratta di due interventi inseriti da tempo nei nostri elenchi inviati al dipartimento di protezione civile , a regione liguria e ad inizio anno al ministero. La buona notizia è giunta ieri e ci ha rallegrato notevolmente visto l’importanza delle opere cui è stata finanziata la progettazione è che siamo riusciti ad ottenere 40 mila euro per la progettazione definitiva ed esecutiva della messa in sicurezza di via Strada Vecchia a Varigotti e 70 mila euro per la progettazione definitiva ed esecutiva di via Pineta e via dei Navigatori la cui regimazione acque è completamente assente, ed anzi con pericolose commistioni con gli altri sottoservizi che ad ogni pioggia saltano mettendo a dura prova i nostri concittadini li residenti, come più volte evidenziato dal consigliere Mamberto, che porta costantemente all’attenzione dell’assessore Ato la criticità. L’ufficio tecnico lo scorso anno ha messo mano ad uno studio di fattibilità dal valore complessivo di circa 2 milioni e 750 mila euro, da qui la richiesta di farci finanziare la progettazione per sperare in futuri investimenti da parte di Stato e/o Regione”.

Continua l’assessore ai lavori pubblici: “L’altra grande notizia è relativa a Varigotti. Dopo i 2,5 milioni per l’arenile, 1,5 milioni per la passeggiata e la quasi conclusione della transazione con Ferrovie per il passaggio di proprietà delle aree dell’ex massicciata (500 mila euro di risorse comunali) ecco 40 mila euro per avviare ed ottenere la progettazione definitiva ed esecutiva della messa in sicurezza del versante soprastante via Strada Vecchia , chiusa ormai da molti anni, e che una volta messa in sicurezza creerebbe un viabilità oggi interdetta, e con potenzialità davvero strategiche per il Rione che sta vivendo un momento di grandi investimenti. Anche in questo caso un computo stimato da parte dell’ufficio tecnico di circa 650 mila euro di possibili lavori, un computo che dovrà essere confermato da tale progetto che avremo tra pochi mesi a disposizione. Ed anche in questo caso tenteremo come stiamo facendo da anni, di trovare investimenti extra comunali con aiuto di Stato e/o Regione.”

Momento intenso per il settore lavori pubblici che in questa delicata fase dell’anno si trova a dover gestire molte situazioni che “di certo creano buone basi per una gestione della vulnerabilità del nostro territorio. Il mandato del sindaco Frascherelli è stato quello di lavorare sulla resilienza del nostro territorio, lavorare su situazioni precarie da anni ed arrivate ormai ad una fase quasi di non ritorno con potenziali rischi per la collettività. E questa indicazione è stata seguita alla lettera da parte dell’ufficio che con responsabilità, serietà ed impegno sta portando a casa grandi risultati. Occorre andare avanti a testa bassa e concretizzare le buone intenzioni” conclude Andrea Guzzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.