IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Eccellenze e specialità liguri, laboratori di degustazione, eventi culturali: il 12 e 13 settembre torna Dolcissima Pietra

E' la manifestazione di fine estate dedicata ai dolci e alla pasticceria tipica italiana

Più informazioni su

Pietra Ligure. Sabato 12 settembre e domenica 13 settembre torna Dolcissima Pietra. L’evento sarà organizzato in base alle normative relativa al Covid-19 e si tratterà di Dolcissima Pietra Special Edition con il potenziamento del contenitore culturale inaugurato lo scorso anno che prende il nome di Bellissima.

La manifestazione è suddivisa in aree: Bellissima con gli incontri tematici e le conferenze, il Market con gli espositori lungo le vie, La Piazza che ospiterà le eccellenze e la sala meeting Bellissima, l’ Area Meeting della Dolcezza per le degustazioni guidate e le attività commerciali del centro storico che ospiteranno la Mostra Foodle di Massimo Fenati.

“Il 2020 vedrà un’edizione speciale di Dolcissima Pietra a causa dell’emergenza Covid-19. L’evento sarà incentrato sulle attività informative e sui prodotti di eccellenza della nostra regione. Sarà suddiviso in settori per evitare assembramenti e dare l’opportunità al pubblico di seguire l’evento in sicurezza. Le aree coinvolte saranno: Bellissima, il contenitore culturale di Dolcissima Pietra, Il Market – gli espositori delle vie del centro, La Piazza – le eccellenze liguri e le specialità, Meeting della dolcezza – i laboratori di degustazione e la Mostra Foodle e Vetrine a tema. Tutti gli eventi saranno gestiti in base alle normative Covid-19. L’evento è visitabile solo indossando la mascherina”, dice Cristina Bolla, organizzatrice dell’evento.

Il tema del 2020 sarà “Il Viaggio”. Si parlerà di turimo e turismi, perché diverse sono le sfaccettature di questo settore importantissimo del nostro territorio. Il Covid-19 ha di fatto impedito di viaggiare e per questo motivo

saranno toccati i temi del viaggio non solo fisico, con il turismo enogastronomico, culturale, sociale, cinematografico, sportivo e altro, ma intellettuale attraverso gli incontri tematici.

Il contenitore culturale di Dolcissima Pietra dalla scorsa edizione ha preso il nome di Bellissima, nome ideato dal poeta Davide Rondoni. Bellissima sarà allestita presso Piazza San Nicolò.

Sabato 12 settembre alle ore 10.30 si terrà una tavola rotonda dedicata al Turismo e Turismi, modererà l’incontro l’’attrice e scrittrice Giorgia Wurth.

Alla tavola rotonda parteciperanno amministratori locali e Maurizio Dimaggio, conduttore della trasmissione radiofonica di RMC Dimaggio sempre in Viaggio.

Durante l’evento ci sarà la Liguria rappresentata da Levante a Ponente, per apportare i diversi punti divista e dare testimonianza dei diversi “turismi”.

IL MARKET

Lungo Via Garibaldi, Via Matteotti, Piazza Castellino, Piazza Martiri della Libertà e Piazza San Nicolò saranno allestiti gli stand dei produttori di prodotti dolciari provenienti da tutta Italia.

Per quanto riguarda i prodotti in esposizioni ci saranno i prodotti tipici liguri di Assaggia La Liguria dei consorzi della Regione Liguria, di Confartigianato Liguria, aziende agroalimentari liguri e alcuni ospiti dalle altre regioni italiane.

LA PIAZZA

In Piazza San Nicolò ci saranno spazi espositivi dedicati alle specialità enogastronomiche e lo stand di Assaggia La Liguria e Stile Artigiano.

Dolcissima Pietra quest’anno, grazie alla presenza del programma promozionale “Assaggia la Liguria”, parlerà anche di Basilico Genovese DOP e Olio DOP Riviera Ligure, che possono essere ingredienti di eccellenza anche nei dessert! E anche il giusto abbinamento coi vini liguri DOP IGP, promossi dall’Enoteca Regionale, può portare scoperte sorprendenti.

Le eccellenze agroalimentari della Liguria certificate DOP sono prodotti unici, che possiedono un forte valore identitario fatto di cultura,

di competenza, di autorevolezza e di presidio, che li porta ad essere un autentico patrimonio per il territorio, sotto il profilo sia intellettuale sia economico.

“Assaggia la Liguria” è il programma di comunicazione dei Consorzi di Tutela del Basilico Genovese DOP e dell’Olio DOP Riviera Ligure, insieme all’Enoteca Regionale della Liguria, svolto con il sostegno della Regione Liguria e del FEASR dell’Unione Europea – PSR 2014/20, che offre a consumatori e operatori un’informazione mirata a conoscere le storie di questi prodotti e i valori che la DOP mantiene lungo la filiera produttiva, offrendo il piacere di un cibo inimitabile, che rivela la storia e la cultura del territorio.

L’Arena Eventi “Bellissima”

Presso l’area Bellissima in Piazza San Nicolò, organizzata con il patrocinio e la collaborazione di Genova Liguria Film Commission, si svolgeranno gli incontri tematici, i convegni e le presentazioni di libro che declineranno il tema de: Il Viaggio in tutte le sue sfaccettature. Oltre all’evento Turismi e Turismo, durante il quale si parlerà di viaggio enogastronomico, culturale, cineturismo, sportivo, spirituale, solidale e nel cinema, ci saranno 8 incontri suddivisi in due giornate.

Il 12 settembre alle ore 16.00.

Per il viaggio sportivo, sarà presentato il progetto “La Liguria che riparte. Di corsa”, progetto legato alla ripartenza organizzato dalla ASD RunRivieraRun in collaborazione con Genova Liguria Film Commission, Confartigianato Liguria, Fidal Liguria e con il patrocinio della Regione Liguria.

Si tratta di una staffetta di podisti che hanno corso da Ventimiglia a La Spezia valorizzando i comuni del territorio e le imprese dell’artigianato che hanno donato un prodotto da inserire nel “paniere di Liguria”. Un vero viaggio, post lockdown alla scoperta del territorio che ha dimostrato come la Liguria è riuscita a ripartire velocemente…di corsa appunto.

Alle ore 17.30 per il Viaggio culturale, sarà presentato il libro scritto dall’attrice – scrittrice Giorgio Wurth dal titolo: Io, lui e altri effetti collaterali. Moderatore dell’evento il mitico Maurizio Di Maggio, conduttore di RMC.

Alle ore 21.00, per il Viaggio nella musica si parlerà della musica dance, house e altro, con Fabrizio Fasciolo, noto gestore di locali da ballo e presidente della Silb, Giannice Orso –DJ e produttore. A moderare l’incontro sarà Roberto Lo Crasto, membro del direttivo di Genova Liguria Film Commission e Compositore musicale.

Il 13 settembre alle ore 10.30, per il Viaggio enogastronomico, saranno presentati i video promozionali dei consorzi di Assaggia La Liguria e di Terragir, lo spot realizzato dalla Genova Liguria Film Commission per Regione Liguria – Assessorato all’Agricoltura.

Alle 16.00 per il Viaggio Spirituale ci sarà la presentazione del libro dello scrittore Davide Gandini, dal titolo: Il Portico della Gloria, dove si parlerà del pellegrinaggio da Lourdes a Santiago. A moderare l’evento sarà Silvia Rossetto, insegnante di storia dell’arte.

Alle ore 17.00 per il Viaggio nel cinema ci sarà la presentazione del libro dell’attore Giorgio Biavati dal titolo: Rispettati ragazzi. A moderare l’incontro sarà Giorgio Oddone Vice Presidente di Genova Liguria Film Commission.

L’evento sul Molo, il Pontile Marinai d’Italia.

Per il Viaggio umanitario, Sabato 12 settembre alle ore 21.00 presso il Molo di Pietra Ligure, sarà organizzato l’incontro dal titolo: Non avevamo Vent’anni. 1979 il nostro Vietman.

All’incontro saranno presenti: Giuseppe Cannarile – Capitano di fregata, Marco Roba – scrittore, Antonio Bozzo – giornalista. Ad allietare la serata sarà il Simona Izzo Trio.

Presso l’area sarà allestito il container ILM ci sarà la mostra di Alessandra Chicarella e Luigi Leo.

MOSTRA FOODLE e Vetrine a tema

Dolcissima 2020 è caratterizzata dalle illustrazioni dell’artista londinese Massimo Fenati., ligure di nascita. Lungo le vie del centro storico, presso le attività commerciali con la collaborazione dell’Associazione Facciamo Centro, sarà allestita una mostra dal titolo Foodle, un gioco di parole dei due termini inglesi “food”, cibo, e “doodle”, scarabocchio, in cui con pochi tratti a mano libera trasforma la fotografia di un piatto (generalmente dolci o prodotti di panificazione) in un oggetto diverso, con effetto umoristico. Fenati si trasferisce a Londra nel 1995. Inizialmente lavora nel campo del design, iniziando nello studio del designer inglese Jasper Morrison e poi spostandosi in altri studi tra cui Pentagram, David Chipperfield Architects e Studio Reed. Nel 2003 si mette in proprio e disegna prodotti per diverse ditte inglesi (Innermost, Livingetc, Crabtree & Evelyn e Isos Collection). Nel 2006 inizia la professione di fumettista con il primo libro di Gus & Waldo (Gus & Waldo’s Book Of Love), pubblicato da Orion Books in Gran Bretagna e in altri paesi anglofoni quali Irlanda, Australia, Nuova Zelanda e Canada. A questo primo volume ne fanno subito seguito altri due e la traduzione della serie in diverse lingue straniere. I libri di Gus & Waldo sono apparsi in Brasile, Germania, Austria, Svizzera, Finlandia ed Italia. Nel 2015 ha pubblicato in Italia un nuovo libro con gli stessi personaggi dal titolo Arte Pinguina. Fenati lavora anche come animatore e con dei cortometraggi animati basati sui libri di Gus & Waldo ha vinto i premi popolarità del pubblico al festival di animazione IRIS di Rio de Janeiro, al Queersicht Film Festival di Berna e il concorso Sub-Ti per cortometraggi alla Mostra internazionale d’arte cinematograficadi Venezia nel 2009.
Nel 2001 Fenati pubblica il libro di vignette 101 Uses For A Dead Meerkat con Boxtree in Gran Bretagna e nel 2013 con Arnoldo Mondadori Editore in Italia. Fenati collabora con ditte di produzione televisiva inglesi e produce grafica televisiva ed animazioni per programmi per canali inglesi quali BBC e Channel 4, tra cui Malattie imbarazzanti, Stephen Fry Gadget Man e Ripper Street.
Nel 2012 collabora anche con Il Fatto Quotidiano, sulle cui pagine pubblica il fumetto per bambini Cico e Toto. Dal 2014 collabora con Il Corriere della Sera, sul cui sito pubblica una rubrica gastronomica illustrata:La Cucina a Fumetti. Il suo libro più recente è La Mennulara

I Meeting della Dolcezza

Nella tensostruttura di Piazza Vittorio Emanuele II si svolgeranno i laboratori di degustazione e gli incontri tematici. Virgilio Pronzati animerà l’area e gli incontri.

Virgilio Pronzati è un giornalista specializzato in enogastronomia e già docente della stessa materia in diversi Istituti Professionali della Liguria. Da anni si interessa del pianeta vino: prima come Delegato regionale dell’AIS, poi dell’ONAV. Fa parte della Commissione di Assaggio dei vini Doc “Golfo del Tigullio” e “Valpolcevera”, nonché della Commissione Nazionale dei Docg. Socio fondatore della Delegazione Ligure del “Conservatorio delle Cucine Mediterranee”. Consulente – CTU – del Tribunale di Genova. Autore e coautore di vari libri a carattere enogastronomico.

Durante l’incontro si parlerà della Panera, un dolce tipico genovese, del miele, delle ricette dell’atlante regionale dei prodotti tipici e dei dolci senza glutine Basin’d Vila.

L’evento si potrà seguire interamente in presenza e su streaming.

Dolcissima Pietra 2020, la manifestazione di fine estate dedicata ai dolci e alla pasticceria tipica italiana, quest’anno, grazie alla presenza del programma promozionale “Assaggia la Liguria”, parlerà anche di Basilico Genovese DOP e Olio DOP Riviera Ligure, che possono essere ingredienti di eccellenza anche nei dessert. E anche il giusto abbinamento coi vini liguri DOP IGP, promossi dall’Enoteca Regionale, può portare scoperte sorprendenti.

Perché le eccellenze agroalimentari della Liguria certificate DOP sono prodotti unici, che tutto il mondo ci invidia, e che possiedono un forte valore identitario fatto di cultura, di competenza, di autorevolezza e di presidio, che li porta ad essere un autentico patrimonio per il territorio, sotto il profilo sia intellettuale sia economico.

“Assaggia la Liguria” è il programma di comunicazione dei Consorzi di Tutela del Basilico Genovese DOP e dell’Olio DOP Riviera Ligure, insieme all’Enoteca Regionale della Liguria, svolto con il sostegno dalla Regione Liguria e del FEASR dell’Unione Europea – PSR 2014/20, che offre a consumatori e operatori un’informazione mirata a conoscere le storie di questi prodotti e i valori che la DOP mantiene lungo la filiera produttiva, offrendo il piacere di un cibo inimitabile che rivela la storia e la cultura del territorio.

“Un ringraziamento va all’amministrazione comunale di Pietra Ligure ed in particolare al sindaco Luigi De Vincenzi e all’assessore Daniele Rembado per aver dato la possibilità di dare continuità ad un evento molto atteso e destinazione”.

Qui e qui il programma della manifestazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.