IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Don Bosco di Alassio, il direttore positivo al Covid: rischio sospensione per l’attività scolastica

Domani verranno effettuati centocinquanta tamponi

Alassio. Un caso di Covid-19 accertato all’Istituto Don Bosco di Alassio. A seguito dei controlli effettuati, il direttore don Giorgio Colajacomo, ricoverato da venerdì pomeriggio in ospedale ad Albenga, oggi pomeriggio è risultato positivo al coronavirus.

Nel frattempo le sue condizioni si sono aggravate, ha perso l’autonomia nella respirazione, ed è stato trasferito a Savona. Inoltre, altri due salesiani sono stati segnalati per la febbre alta e sono stati immediatamente ricoverati.

Di conseguenza sono state avvisate le famiglie di tutti gli studenti e tutte le persone entrate a contatto con don Giorgio. Domani, ad Albenga, presso la Croce Bianca, verranno effettuati circa centocinquanta tamponi. L’Asl ha avvisato i contatti interessati, che resteranno in quarantena nell’attesa dell’esito del tampone.

Pertanto, la comunità scolastica alassina è in attesa di conoscere gli sviluppi della vicenda. C’è il rischio che le lezioni vengano sospese per tutti; sarebbe uno stop praticamente immediato per le Medie, dopo due soli giorni di lezione, dato che avevano iniziato giovedì.

Questo il messaggio diffuso dall’istituto Don Bosco, rivolto alle famiglie: “Nello spirito di famiglia e di condivisione che sempre ci ha caratterizzati in questi anni, e con necessario senso di responsabilità e di prudenza, vogliamo condividere con voi la situazione che la nostra comunità sta vivendo e di cui è a conoscenza da questo pomeriggio. Immediatamente è stato attivato, seguendo le indicazioni impartite dall’Asl, il protocollo Covid-19 di cui l’Istituto si è dotato”.

“Poiché diverse persone nei giorni precedenti sono venute in contatto con don Giorgio, la Asl sta provvedendo a valutare e pianificare le opportune verifiche. A riguardo, molti sono stati contattati dall’Asl di competenza territoriale, per sottoporsi al test-tampone già domenica mattina”.

“Rimaniamo in attesa di ulteriori disposizioni da parte dell’Asl, con la quale siamo in costante contatto, anche in merito al regolare svolgimento delle attività scolastica. Sarà nostra premura comunicarvi tempestivamente quanto l’Asl deciderà”.

“In merito alla scuola statale Ollandini ospitata nell’Istituto, sono state avvisate le competenti autorità locali. Teniamo comunque a precisare che gli ambienti ospitanti la scuola media statale sono ben distinti dal resto dell’Istituto. Ricordiamo che gli ambienti dell’intera Opera, in ottemperanza alle disposizioni Covid-19, continuano ad essere opportunamente sanificati e igienizzati”.

“Confidando nel vostro sostegno e nella vostra preghiera, soprattutto per don Giorgio, ci mettiamo in atteggiamento di fiducia e di speranza, con la certezza che questo momento un po’ faticoso possa essere affrontato e superato insieme come sempre abbiamo fatto finora”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.