IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La foto dei Lettori di IVG.it

Distanti a scuola, ma su alcuni bus (per ora) no foto

Tpl ha affrontato la situazione con corse aggiuntive e controlli: contromisure quasi sempre efficaci, ma c'è ancora qualcosa da registrare

Più informazioni su

Pietra Ligure. Con l’inizio della scuola ha preso il via anche il “piano straordinario” di Tpl per garantire agli studenti la possibilità di raggiungere gli istituti in sicurezza e rispettando le misure anticontagio legate alla pandemia di Covid-19. Un piano che prevede corse straordinarie, mezzi aggiuntivi e controlli sul rispetto delle distanze e della capienza massima.

Nonostante le difficoltà, in buona parte della provincia le contromisure messe in campo sembrano aver funzionato, complici anche gli ingressi scaglionati a scuola e il fatto che diversi genitori, preoccupati dai possibili assembramenti sui mezzi pubblici, hanno preferito optare per l’auto.

Qualcosa da registrare, però, è rimasto. Ieri si sono segnalati problemi al mattino nella zona di Quiliano (per risolverli è già stato deciso di aggiungere delle corse) e, all’ora di pranzo, nel ponente.

Anche questa mattina non tutto è filato liscio. Nelle immagini il bus delle 7.26 che da Pietra Ligure viaggia in direzione Finale: “Il mezzo è strapieno e molti passeggeri sono senza mascherine” ci scrive il lettore che ha inviato le fotografie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.