IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciangherotti (FI): “Mercatini hobbisti con obbligo limite di 1000 euro su merce. Modificare subito Legge Regionale”

"Necessario far crescere l'attività mercatale con norme meno penalizzanti”

Liguria. “Modificare la Legge Regionale del 2007 che regola l’attività mercatale e soprattutto le norme aggiuntive del 30 luglio scorso che impongono un prezzo massimo di vendita di un singolo articolo per 200 euro e una somma complessiva dei prezzi degli oggetti posti in vendita, barattati, proposti o esposti a 1000 euro”. 

E’ quanto propone il consigliere comunale e provinciale Eraldo Ciangherotti, candidato alle prossime elezioni Regionali 2020 tra le file di Forza Italia, per valorizzare l’attività mercatale in Liguria “un settore che all’estero, soprattutto nella vicina Francia è in forte espansione e che in Liguria potrebbe essere altrettanto valorizzato considerato il gran numero di hobbisti appassionati di oggettistica d’epoca”. 

“Con le normative anti Covid, ancora più restrittive, il numero degli ambulanti è stato ulteriormente sfoltito, ma sono le regole applicate ad una legge regionale ormai desueta che impongono una seria riflessione e un cambio di rotta. Soprattutto la somma complessiva dei prezzi degli oggetti posti in vendita, barattati, proposti o esposti di 1000 euro rischia di stravolgere il settore penalizzandolo. Il fascino e la magia del passato con i mercatini dell’antiquariato costituiscono una forte attrazione anche dal punto di vista turistico”, ha aggiunto.

“Eventi che sono consolidati nel tempo ad Albenga come a Savona e in altre località della Liguria. Le strade del centro storico riprendono a vivere attraverso la presenza dei mercanti del riuso, degli hobbysti, dei creativi. Sui banchi si possono trovare gli oggetti più ricercati che testimoniano il passato attraverso gli espositori provenienti anche da fuori regione. Un settore che necessità di essere stimolato con meno burocrazia, regole meno restrittive e più promozione”, ha concluso Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.