IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciangherotti (FI): “Doveroso riconoscere l’indennità-Covid al personale del 118 e del pronto soccorso”

"Ritengo necessario che la Regione intervenga tempestivamente al fine di attuare questa misura di indennità di rischio infettivo"

“In considerazione della grave situazione legata all’emergenza Covid-19 e la trasversalità del rischio infettivo che ha interessato il personale medico, infermieristico e gli operatori socio sanitari è giusto che venga riconosciuta una indennità COVID per chi ha lavorato a qialsiasi titolo nelle strutture deputate alla diagnosi ed alla cura del COVID”. Lo afferma Eraldo Ciangherotti, consigliere comunale e provinciale di Forza Italia da sempre attento alle problematiche del mondo sanitario regionale.

“Ritengo necessario che la Regione intervenga tempestivamente al fine di attuare questa misura di indennità di rischio infettivo a medici e dipendenti del 118 e del pronto soccorso, che come è noto non sono dipendenti ma convenzionati, che si sono occupati e che sono rimasti e sono tutt’ora in prima linea ad assistere pazienti sul loro luogo di lavoro”, sottolinea Ciangherotti.

“Durante l’emergenza causata dal coronavirus sono stati definiti come gli angeli della sanità che hanno messo a rischio la loro salute e in alcuni casi la loro vita per aiutare i cittadini a liberarsi dalla morsa di un virus dall’incredibile forza e contagiosità. Eroi in trincea di cui ogni giorno sono state raccontate le loro difficoltà e i loro timori di professionisti e di padri e madri di famiglia. Grazie alla loro professionalità, alla loro abnegazione e all’amore per il proprio mestiere hanno lavorato senza sosta. È giusto, invece, dare un tributo al mondo sanitario, fatto non soltanto di belle parole e di tanta stima (che pure sono sempre importanti) ma anche di riconoscimenti economici e di indennità”, sottolinea il consigliere comunale e provinciale di Forza Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.