IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Chiusura della stagione estiva, Arpal: “Balneazione ok, nuove tipologie di alghe nelle acque liguri”

Un primo bilancio dei campionamenti e dell'attività di monitoraggio

Più informazioni su

Liguria. Si è conclusa il 30 settembre la stagione balneare anche in Liguria. Una stagione particolare, segnata dall’avvio posticipato a causa dell’emergenza Covid ma che, comunque, è scattata regolarmente anche grazie all’impegno di Arpal che, appena allentato il lockdown ha effettuato i controlli pre-stagionali.

“In Liguria la stagione 2020 si conclude con tutti i 380 punti in cui è stata divisa la costa regionale che risultano conformi. A breve l’Agenzia fornirà un report dettagliato sull’andamento nel corso di questi quattro mesi” afferma Arpal.

“Con fine settembre si concludono anche le campagne di monitoraggio dell’alga unicellulare Ostreopsis Ovata che, quest’anno, non ha registrato presenze particolarmente rilevanti nei tratti costieri sottoposti a campionamento. Il massimo valore di cellule/litro è stato trovato, 18480, è stato trovato nel primo giro di controlli di settembre, nel tratto 15 nello spezzino. Si tratta, comunque, di una concentrazione decisamente inferiore a quella occasionalmente riscontrata negli anni precedenti”.

“Nel contempo i campionamenti hanno evidenziato la presenza di altre tipologie di alghe nelle acque liguri” conclude Arpal.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.