IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Chiese, libero accesso in Liguria: obbligo mascherina e distanziamento

"Stop al limite di accesso nei luoghi di culto"

Liguria. Stop al limite di accesso nelle chiese e nei luoghi di culto in Liguria.

Il governatore Toti, in accordo con la Conferenza episcopale della Liguria, ha appena firmato l’ordinanza numero 55 che revoca le precedenti disposizioni anti contagio nelle chiese e nei luoghi di culto della regione. Sarà ripristinata la consueta capienza delle strutture, con l’obbligo di utilizzare la mascherina e mantenere la distanza di un metro tra persone non congiunte.

Il numero massimo di accessi possibili, insomma, da oggi viene nuovamente determinato in base alle dimensioni dell’edificio: è quindi possibile, nelle chiese di grandi dimensioni, superare il numero di 200 accessi. Sempre a patto che sia rispettato il distanziamento sociale: l’unica deroga riguarda persone dello stesso nucleo familiare, conviventi, congiunti, parenti con stabile frequentazione, persone che condividono abitualmente gli stessi luoghi o svolgono vita sociale in comune.

“Ho appena firmato l’ordinanza che da oggi toglie il limite di accesso nelle chiese e nei luoghi di culto: non ci sarà più un numero massimo di persone da rispettare – spiega Toti su facebook – ma resterà obbligatorio indossare la mascherina e mantenere sempre il metro di distanza, tranne tra congiunti e persone che condividono abitualmente la vita sociale”.

“Mentre lavoriamo alla riapertura delle scuole in sicurezza, questo è un ulteriore passo avanti verso la normalità, in accordo con la Conferenza Episcopale della Liguria – conclude con attenzione e rispettando le regole la nostra regione sta andando avanti e stiamo mettendo in campo ogni mezzo di monitoraggio e prevenzione per fare in modo che continui così, non possiamo fermarci adesso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.