IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Chiappori: “Rinviare apertura scuole. Spargere ottimismo concorre a diffondere il virus”

"E deve essere riconosciuto ad almeno uno dei genitori il diritto a stare a casa per poter seguire i figli, insieme a bonus e sconti"

Liguria. “Se io fossi già Presidente della Regione Liguria, come prima cosa disporrei seduta stante il rinvio dell’apertura delle scuole di due settimane e ciò per tre motivi lampanti e sotto gli occhi di tutti”.

È questo il pensiero del candidato alla presidenza di Regione Liguria Giacomo Chiappori di “Grande Liguria”, secondo cui, tra l’altro, “spargere ottimismo concorre a diffondere il virus”.

“La situazione di emergenza, circoscritta per ora in alcune aree, dovuta al prevedibile riacutizzarsi dei contagi da Covid, impone l’adozione di una serie di rapide misure, – ha proseguito Chiappori. – Spargere ottimismo non solo non serve a nulla, ma bisogna dirlo chiaro e forte: è un comportamento che concorre a diffondere il virus”.

E per quanto riguarda la scuola: “Primo, la struttura scolastica non può sopperire solo con la buona volontà degli insegnanti e del personale scolastico alla mancanza di mezzi e di linee guida attuabili. Secondo, è assurdo e demenziale aprire le scuole il 14, dopo 5 giorni richiuderle per organizzare le elezioni e poi riaprile di nuovo: i costi sono enormi. Terzo, se nelle scuole si scoprono focolai c’è il rischio concreto che saltino pure le elezioni (convocate in fretta e furia oltre tempo massimo il giorno dopo aver fatto una nuova legge elettorale) soprattutto se la scuola in questione è anche seggio elettorale”, ha aggiunto.

“In contemporanea deve essere riconosciuto ad almeno uno dei genitori il diritto a stare a casa per poter seguire i figli concedendo maternità o paternità straordinarie, bonus economici e sconti fiscali alle famiglie”, ha concluso Chiappori per “Grande Liguria”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.