IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cento equipaggi ad Albenga per il raduno di Fiat 500 “sotto le Torri” foto

Ansiosi di ripartire a bordo delle fedeli 500 e godere di un'importante occasione di incontro

Albenga. Ieri 6 settembre ad Albenga si è tenuto il 6° raduno “Made in Italy… In 500 sotto le Torri”. Cento equipaggi da diverse regioni italiane sono accorsi per l’occasione, ansiosi di ripartire a bordo delle fedeli 500 e godere di un’importante occasione di incontro.

Domenico Romano, fondatore del Fiat 500 Club Italia, ha affermato “Il raduno di Albenga, così come gli altri numerosi incontri organizzati nelle ultime settimane, sono la dimostrazione della voglia di riprendere la normalità e soprattutto divertirsi assieme, condividere le proprie storie e la propria passione”. I primi in linea per partecipare al raduno “Sotto le Torri” erano i soci ed i fiduciari di numerosi Coordinamenti del Club nazionale, giunti addirittura da Toscana, Emilia Romagna, Lazio e Francia.

Così il raduno si è trasformato in una occasione di festa, non solo per i partecipanti, ma anche per il numeroso pubblico che ha riempito il Centro Storico con allegria, partecipando con gioia e grande attenzione nel rispetto delle normative sanitarie. “A causa delle mascherine abbiamo imparato a leggere le emozioni dagli occhi – afferma il fiduciario Alessandro Vinotti, organizzatore dell’evento – Mi ritengo molto soddisfatto della giornata, avendo potuto notare la gioia dei nostri soci, ma anche dei turisti e degli operatori economici di Albenga: negozianti e ristoratori hanno accolto con simpatia l’iniziativa, felici di lavorare in questo clima particolare che a mio avviso, solo la 500 può creare”. Manifestazioni di questo tipo sono molto importanti per la ripresa post-lockdown: incoraggiano le persone ad uscire, a re-inserire momenti di svago nella propria vita, a sorridere; senza tralasciare l’impatto positivo sull’indotto per moltissime attività che stanno facendo il possibile per risollevarsi.

La sinergia con le amministrazioni locali ed il territorio è sempre stato un pilastro portante dei raduni del Fiat 500 Club Italia, che puntano alla qualità, attenti ad offrire un programma fortemente legato alle peculiarità del luogo. In questa occasione gli equipaggi hanno potuto ammirare le bellezze del centro storico, in particolare del battistero e della cattedrale San Michele. Non è mancata una visita al palazzo San Siro, ristrutturato dall’architetto Anna Maria Vecellino che ha conservato l’intero edificio nel rispetto delle caratteristiche case liguri.

Dopo un tragitto panoramico dell’entroterra, la giornata si è conclusa con un lauto pranzo presso l’Hotel Hermitage di Villanova d’Albenga, dove si sono tenute anche le premiazioni. Degno di nota, come premio numero uno della giornata, uno stupendo dipinto dell’artista Barbara Cappelletti, che ritrae una 500 D sotto le torri medioevali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.