IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, interrogazione della minoranza su via XXV Aprile: “Degrado e pericolo, nessuna data certa” fotogallery

"Abbiamo ricevuto una risposta piena di 'saranno' e 'verranno', tutto è condizionato all'intervento edilizio di un privato"

Cairo Montenotte. “Ieri sera in consiglio comunale, come minoranza, abbiamo presentato un’interrogazione al sindaco sullo stato di degrado e pericolosità del tratto iniziale di Via XXV Aprile, dal ponte Stiaccini all’ex palazzetto dello sport.
Dalle immagini allegate si vede bene come è conservato uno dei principali punti d’accesso alla nostra città”. Così il consigliere comunale Silvano Nervi.

“Abbiamo chiesto di porre rimedio alla situazione di pericolo per i pedoni che devono passare sulla corsia veicolare, oppure camminare sulla porzione di fabbricato rialzato che ha la superficie degradata, piena di scalini e buche e intasata da rottami di cemento, mattoni e tegole. Abbiamo chiesto di indicare i tempi d’intervento per la realizzazione della messa in sicurezza ed infine abbiamo fatto rilevare che, nel frattempo, si può comunque intervenire per eliminare il degrado, sia delle aree private che di quelle pubbliche”.

“Abbiamo ricevuto una risposta piena di ‘saranno’ e ‘verranno’ senza nessuna data certa per quanto riguarda la messa in sicurezza, mentre, per ciò che concerne l’eliminazione del degrado, nulla di certo, anche se abbiamo fatto rilevare che il Regolamento Edilizio comunale ha un articolo che prevede proprio l’obbligo di mantenere aree ed edifici privati e pubblici in stato di decoro. In pratica nulla, tutto è condizionato dall’eventuale intervento edilizio di un privato che dovrà provvedere, per convenzione, alle opere di riqualificazione. E allora conserviamo questo biglietto da visita. Fino a quando? Chi lo sa” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.