Programma

Brunello Brunetto: “Sanità ligure migliorabile facendo rientrare i medici validi che sono andati fuori regione”

"Contemporaneamente occorre potenziare la sanità territoriale"

Brunello Brunetto

Liguria. “La nostra sanità è migliorabile? Assolutamente sì”. Lo afferma Brunello Brunetto, candidato alle elezioni regionali della Liguria per la Lega.

“La recente epidemia ha evidenziato alcuni aspetti. Il primo: a livello ospedaliero le risposte sono state davvero importanti. Gli ospedali della nostra provincia dedicati alla cura dei pazienti affetti da Covid hanno dato il massimo ed i risultati raggiunti sono stati buoni. Il secondo: la sanità del territorio ha faticato molto di più. Questo certamente non per una mancata collaborazione da parte dei suoi operatori, ma per evidenti limiti strutturali”.

“Quindi cosa possiamo fare per la sanità della Liguria del futuro? Dobbiamo dare vita ad un modello basato su professionisti di valore, in grado (con il loro lavoro) di evitare le ‘fughe’ di pazienti verso le altre regioni. Ciò può essere realizzato facendo rientrare tutti quei validi medici che sono andati o stanno andando ad operare fuori dalla Liguria”.

“Contemporaneamente, occorre potenziare la sanità territoriale, che è la nostra linfa vitale ed è lo strumento fondamentale per intercettare precocemente i problemi dei pazienti o in buona salute o fragili. Se la sanità territoriale funziona bene, è possibile evitare il ricovero in ospedale. Ed un paziente non ricoverato è un paziente che corre meno il rischio incorrere in complicazioni dovute a patologie tipicamente ospedaliere”.

leggi anche
Giovanni Toti
Caccia al bis
Sanità, Toti categorico sulle privatizzazioni di Cairo e Albenga: “Nessun passo indietro, è la scelta migliore”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.