IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, voci di “contaminazione della rete idrica”. Il sindaco: “Falso. Sono fake news”

“Invito a verificare sempre le fonti e, in caso di dubbio, a contattare le autorità preposte”

Borghetto Santo Spirito. “Viste le numerose richieste di informazioni relative al pubblico acquedotto, ribadisco che non vi sono problemi di potabilità”. 

Ha voluto spegnere le polemiche, generate a detta sua “da una serie di fake news circolate nelle ultime ore”, il sindaco di Borghetto Santo Spirito Giancarlo Canepa, che ha proseguito: “Troppe notizie false, le ultime relative a improbabili contaminazioni della rete idrica. In ogni caso, a maggior tutela di tutti, ho chiesto a Servizi Ambientali di effettuare dei campionamenti in più punti del paese”.

“Colgo l’occasione per ridimensionare anche un’altra voce, infondata, che sta circolando per il paese che indicherebbe una massiccia presenza di Legionella. Nella realtà vi è un singolo caso in un’abitazione privata. La contaminazione non grave ma ha valori superiori al consentito e ho già provveduto ad emettere un’ordinanza per imporre ai proprietari la sanificazione dell’impianto e l’adozione di tutte le azioni per rimuovere il batteri”o.

“Vi invito a verificare sempre le fonti da cui attingete le informazioni e in caso di dubbio contattate le autorità preposte”, ha concluso Canepa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.