IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bonus bici finalmente in arrivo: entro novembre un’app per chiederlo

In provincia di Savona grande richiesta per biciclette e altri mezzi sostenibili

Più informazioni su

Savona. A maggio era partita una vera e propria corsa all’acquisto di biciclette tradizionali o a pedalata assistita, ma anche di altri mezzi di mobilità dolce come monopattini elettrici, handbike e overboard sia nuovi che usati. Il tutto incentivato dal Bonus Mobilità, misura offerta dal Governo, che prevede un rimborso del 60% del prezzo di acquisto dei sopracitati mezzi sostenibili. Il contributo, tuttavia, non può superare i 500 euro e per beneficiarne è necessario richiederne la fattura.

In provincia di Savona si è registrato un vero e proprio boom per la vendita di questi mezzi (leggi qui), ma ora è il momento di capire bene come ottenere effettivamente il bonus. In merito, sulla gazzetta ufficiale è stato pubblicato il decreto che contiene tutte le indicazioni per ottenere il bonus bici. Ormai da mesi sull’apposita sezione del ministero dell’Ambiente si rimandava a una app in via di elaborazione, app tuttora inesistente. Ma adesso, davvero, sembra solo questione di tempo.

Per ottenere il bonus bici bisognerà così accedere all’applicazione web che sarà rilasciata dal ministero e per utilizzarla bisognerà avere un codice Spid e un conto con codice iban su cui sarà effettuato il rimborso, dopodiché sarà sufficiente seguire le indicazioni. Per chi ha già acquistato servirà anche la fattura o lo scontrino, ma per chi deve ancora farlo sarà possibile chiedere di utilizzare il buono direttamente dal commerciante (anche i rivenditori potranno accreditarsi).

La richiesta del bonus andrà fatta non oltre 60 giorni dopo l’operatività dell’applicazione web che, a sua volta, dovrebbe essere pronta entro 60 giorni dalla pubblicazione del decreto in gazzetta ufficiale. Il bonus è valido per i mezzi acquistati tra il 4 maggio e il 31 dicembre 2020.

Il governo ha stanziato per il bonus 210 milioni di euro. Basteranno per tutte le richieste? In passato dal governo era stato chiarito come probabilmente ci sarebbe stata una distribuzione fino a esaurimento del plafond, magari in ordine di tempo, tuttavia nei mesi scorsi il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha rassicurato sulla possibilità di un rifinanziamento del bonus per coprire tutte le esigenze. Per ora, tutto, solo sulla carta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.