IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio sulla scia di Albenga: apertura delle scuole posticipata al 24 settembre

Uffici stanno predisponendo l'ordinanza. Il Comune: "Solo in questo modo sarà possibile avviare l'anno scolastico in sicurezza"

Più informazioni su

Alassio. In tema di scuole, dopo Albenga, tocca ad Alassio. Quella della Città delle Torri, che ha deciso, tramite ordinanza ufficiale firmata dal sindaco Riccardo Tomatis, di posticipare l’inizio delle scuole (leggi qui), non è una “corsa solitaria”.

Al Comune ingauno, infatti, si aggiunge oggi anche quello alassino, che ha deciso, a sua volta, di rinviare la riapertura dal 14 settembre (data precedentemente prevista in tutta la Regione) al prossimo 24 settembre.

Proprio in questi minuti, gli uffici comunali di Alassio stanno predisponendo la relativa ordinanza, che dovrebbe riguardare tutti gli istituti di ogni ordine e grado e che, salvo ripensamenti o imprevisti dell’ultimo minuto, sarà firmata dal vicesindaco Angelo Galtieri in giornata, con l’attesa ufficialità.

“Pur condividendo l’indirizzo della Regione in merito alla riapertura delle scuole il prossimo 14 settembre, – il commento dell’Amministrazione Melgrati Ter, –  esigenze tecniche e pratiche legate al rispetto delle disposizioni derivanti dalla vigente normativa in tema di emergenza sanitaria, ci costringono, in accordo con la Dirigenza Scolastica e i suoi vicari, a posticipare la riapertura delle scuole al 24 settembre prossimo”.

“Solo in questo modo, infatti, – aggiungono dalla Città del Muretto – sarà possibile avviare l’anno scolastico garantendo le condizioni di assoluta sicurezza mantenendo inalterata la qualità del servizio scolastico come mensa, palestra e spazi comuni”.

I nuovi spazi presso la Colonia di Busto Arsizio, i nuovi locali del plesso Valentina Oldano, le nuove aule presso l’Istituto Don Bosco e i lavori nelle aule delle frazioni potranno per allora garantire la qualità dell’offerta didattica nel rispetto dell’emergenza sanitaria in atto.

“Teniamo a specificare – aggiungono dall’Amministrazione Comunale – che saranno garantiti i 200 giorni di scuola senza aver modificato o ridotto gli spazi comuni necessari alla vita scolastica degli alunni e delle alunne di ogni ordine e grado”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.