IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Verde pubblico, minoranze di Borghetto contro l’amministrazione: “Lavori nel momento meno opportuno”

"Non sarebbe stato possibile intervenire in un altro momento?"

Borghetto Santo Spirito. “Tempo fa avevamo presentato una mozione in cui si chiedeva una programmazione degli interventi sul verde pubblico, in seguito alla quale avevamo ottenuto ampie garanzie dal consigliere delegato in materia”. A parlare, in una nota congiunta, sono i consiglieri comunica di minoranza del Comune di Borghetto Santo Spirito.

“Oggi, 24 di agosto, un’intera area del centro urbano (la foto allegata è stata scattata in Via Ticino) è stata liberata con cartelli di divieto di sosta con rimozione forzata per un intervento di pulizia e sfalcio erba certamente opportuno – spiegano i consiglieri – ma che forse avrebbe potuto essere programmato in modo da creare meno disagi, considerato che ci troviamo nel periodo di maggiore affluenza turistica di questo anno certamente difficile”.

“Non sarebbe stato possibile intervenire in un altro momento, senza costringere cittadini e turisti a spostare decine di veicoli, che inevitabilmente sono andati a congestionare il resto dei parcheggi del paese?” concludono i consiglieri comunali Giancarlo Maritano, Maria Grazia Oliva, Pier Paolo Villa, Daniela Guzzardi dei gruppi “In Cammino” e “Liberiamo Borghetto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.