IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Teatro, concerti, archeologia, prodotti tipici: un assortito fine settimana di eventi in provincia foto

A Verezzi in scena "Nota stonata", ad Albenga riapre la Necropoli Romana

Il 22 agosto 1989 venne scoperto il primo anello di Nettuno: lo si può definire come uno dei “grandi passi per l’umanità” nella conquista dell’universo. La data è anche una “coincidenza astrale” con l’attuale 22 agosto, che sarà un sabato “spaziale” in quanto costellato da multiformi “dimensioni” di eventi in tutti gli angoli della “galassia” savonese.

Il 54esimo Festival Teatrale di Borgio Verezzi continua la sua “cavalcata” estiva con “Nota stonata”, un testo francese di Didier Caron, che ha avuto grande successo a Parigi e adesso giunge in Italia in prima nazionale con Giuseppe Pambieri e Carlo Greco, diretti da Moni Ovadia. Vedremo un celebre direttore d’orchestra che riceve in camerino un fan piuttosto assillante: poco alla volta, dal confronto tra i due, emergono i fantasmi di un torbido passato.

Nell’ambito del cartellone di eventi estivi promossi dal Comune di Vado Ligure e nell’affascinante giardino di Villa Groppallo gli allievi della scuola civica DNA Musica portano in scena lo spettacolo musicale “La notte del pop”. Si esibiranno le band, i cantanti e i pianisti della scuola.

Dopo lo stop forzato a causa dell’emergenza sanitaria la delegazione e il gruppo FAI Giovani tornano ad aprire la Necropoli Romana di viale Pontelungo ad Albenga. Lo scavo archeologico sarà accessibile su prenotazione per gruppi limitati a 5 persone e seguendo tutte le norme vigenti riguardanti il Covid-19. Le visite avranno una durata di 30 minuti.

A Finale Ligure si correrà l’ottava edizione della Borgo by Night Running, classica di 5 km, non competitiva, a passo libero e aperta a tutti, che si svolgerà lungo il nuovo “Percorso dei Monumenti di Finalborgo”, che mostrerà la bellezza delle Chiese San Sebastiano e Sant’Eusebio, Castel Govone, Castel San Giovanni e il Complesso Monumentale Santa Caterina.

Sotto le antiche volte della Kélyfos Gallery di Albissola Marina si potranno ammirare le splendide tele della pittrice polacca Beata Murawska “I colori dei sogni”. Prosegue dunque senza sosta il calendario espositivo della galleria del designer savonese Gianluca Cutrupi con un programma di mostre di livello internazionale. Beata Murawska ha un importante background, essendosi diplomata all’Accademia di Belle Arti di Varsavia, e un successivo percorso artistico altrettanto prestigioso. Le emozioni esuberanti dei colori sono la chiave di lettura principale delle sue rappresentazioni di fiori, in particolare tulipani, e di natura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.