IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stop al calcetto nelle piazze pietresi, ordinanza del sindaco De Vincenzi

Il primo cittadino pietrese: "La situazione è degenerata nelle ultime settimane"

Pietra Ligure. Dopo l’articolo di IVG.it sulla protesta di bar, negozi e ristoranti, l’amministrazione comunale di Pietra Ligure corre ai ripari e oggi il sindaco Luigi De Vincenzi ha firmato una ordinanza che impone lo stop alle partitelle a calcetto nelle piazze pietresi.

Con il provvedimento è fatto divieto di giocare a palla nelle aree pubbliche non all’uopo destinate. In deroga a tale divieto, è consentito tale gioco ai bambini di età inferiore agli otto anni, debitamente sorvegliati affinché non arrechino fastidio alle persone o danni alle cose, utilizzando palloni che non superino i 120 grammi. Previste sanzioni amministrative da 25 a 250 € in caso di non osservanza delle disposizioni.

“La situazione nelle piazze del centro storico è degenerata nelle ultime settimane e si è reso necessario emettere questa ordinanza per dar corso alla necessità, fortemente ed espressamente richiesta dalle attività produttive, di mettere fine a questi comportamenti decisamente inappropriati – esordisce il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi – L’intento non è punitivo, bensì di tutela dell’incolumità di persone e cose, stabilendo regole di educazione e buon senso che garantiscano a tutti la possibilità di godere della bellezza delle nostre piazze in tutta tranquillità e sicurezza e senza correre il rischio di venir presi a pallonate”.

“Il provvedimento mira a preservare le piazze come luoghi d’incontro, destinati alla convivialità, all’aggregazione e alla socialità e non certo a divenire terreno di sfide a calcetto praticato da ragazzi, anche di una certa età, con palloni pesanti in grado di creare danni notevoli e non pochi disagi, tanto da generare moltissime proteste e lamentele sia da parte degli esercenti che di cittadini e turisti – continua il sindaco – I bambini fino a otto anni, sorvegliati dai genitori, continueranno ad essere liberi di giocare con le palle leggere e innocue con cui tutti ci siamo divertiti, a maggior ragione in questo momento di post lockdown in cui hanno bisogno di socializzare all’aria aperta”.

“I controlli da parte della Polizia Locale saranno incrementati e rigorosi e sono previste multe in caso di non osservanza delle disposizioni” conclude il primo cittadino pietrese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.