IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, sì alle delibere per cittadini e imprese. Il sindaco Fiorini: “Incredulo al sabotaggio del consigliere Marcenaro”

Sì al pacchetto di provvedimenti per fronteggiare la crisi Covid, non senza polemiche e colpi bassi

Spotorno. Via libera dal Consiglio comunale di Spotorno alle delibere a favore di imprese, famiglie ed associazioni per fronteggiare la crisi Covid: dallo scongiurato aumento di tutte le aliquote, allo sconto del 33% della Tari per gli esercizi commerciali (pari a 160.000 euro), al rinvio della stessa Tari a ottobre, novembre e dicembre per tutti, all’azzeramento della Cosap (suoli pubblici) per le attività commerciali e per tutto il 2020.

“Questi ed altri interventi per i mesi a venire, a favore delle attività economiche e delle associazioni del territorio, sono il risultato di un duro lavoro degli uffici comunali e dell’amministrazione, nell’interesse di cittadini ed imprenditori – afferma il sindaco Mattia Fiorini -. Non possiamo che dispiacerci di assistere però all’ennesimo episodio di sfascismo da parte del consigliere di minoranza Marcenaro, che questa volta oltre a chiudere la porta in faccia all’amministrazione, sembra intenzionato a chiudere anche la serranda in faccia alle molte attività commerciali in difficoltà” precisa con polemica il primo cittadino.

“L’amministrazione manifesta incredulità per la posizione assunta dal consigliere di minoranza Matteo Marcenaro che ha messo in scena un tentativo di sabotaggio dell’approvazione del bilancio comunale. Nonostante sul tavolo ci fosse un pacchetto corposo di iniziative economiche a supporto di cittadini, attività commerciali ed associazioni di volontariato, Marcenaro si è appellato a un vizio di forma che per sua stessa ammissione non danneggiava i suoi diritti di consigliere, ossia un problema tecnico legato all’invio con poche ore di ritardo della e-mail con gli allegati del bilancio”.

“Da parte sua ci pare che questo sia un escamotage forzato che rischia di ritardare l’approvazione di interventi utili all’economia del nostro paese”.

“L’amministrazione ha attivato i propri uffici per approfondire i rilievi sollevati da Marcenaro e trovare la miglior soluzione a tutela di questa importante manovra, e siamo fiduciosi che malgrado l’impegno profuso dal consigliere di minoranza per fare ostruzionismo, i cittadini, i commercianti e gli imprenditori spotornesi potranno usufruire di tutte le iniziative a supporto dell’economia locale e cittadina messe in campo dall’amministrazione comunale” conclude il sindaco Fiorini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.