IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scudetto Under 18 per l’Andora bocce: un trionfo costruito in tre anni

La squadra di Andora ha socnfitto i campioni in carica e conquistato il titolo nazionale di categoria: Angelo Cappato e i suoi hanno stravolto i pronostici

Andora. L’Andora ha conquistato il campionato italiano Under 18 di bocce. Le sfide nazionali si sono svolte in Val d’Aosta, a Pont Saint Martin. Nella finale per lo scudetto il team di Andora ha vinto per 8-2 contro la Bassa Valle Helvetia. I campioni d’Italia sono: Nicholas Gallizia, Edoardo Graziano, Nicolò Rossi, Simone Rossino, Stefano Sciutto.

La corsa verso il tricolore era cominciato con il match di Savona, durante il quale i giovani in azzurro hanno prevalso per 8-4 contro i rivali della Calvarese. La gara si è svolta presso i campi de La boccia Savona, in via Torino. Le specifiche della gara: Edoardo Graziano per l’Andora ha prevalso 22-11 nel combinato, equilibrando così la vittoria nel tiro di precisione di Nicholas Gallizia per la Calvarese. Simone Rossino ha poi vinto per 26-25 nel tiro progressivo, mentre nella prova individuale ha prevalso Edoardo Graziano per 13-9. La Calvarese ha poi vinto la sfida a coppie, mentre Sciutto e Gallizzia hanno vinto il doppio per 39-21.

Il weekend delle finali in Val d’Aosta ha visto poi prevalere la squadra di Angelo Cappato, che in semifinale ha affrontato la Beinettese: i piemontesi hanno costretto la società ligure agli spareggi, ma hanno ceduto. La vittoria in finale ha significato anche interrompere un dominio valdostano che durava da due anni, quasi una vera egemonia per la categoria. Il titolo under 18 ha rappresentato il traguardo costruito in tre anni di costante crescita dei ragazzi di Cappato. I ringraziamenti dei ragazzi freschi di scudetto, infatti, sono andati all’esperto coach, che li ha visti crescere fino al titolo nazionale, titolo che presagisce una proficua prosecuzione nei prossimi anni e una buona crescita di tutto il movimento ligure.

Sul podio, poi, la Borgonese, nella quale milita Alessandro Curto, cresciuto anch’egli sotto Cappato.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.