IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scorribanda con un machete ad Albenga, arrestato anche per spaccio di eroina e cocaina

Controlli a tappeto sulla movida in Riviera da parte dei carabinieri, denunciate 3 persone

Albenga. I carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Albenga hanno notificato in carcere, una ordinanza di custodia cautelare a firma del Giudice per le indagini preliminari Fiorenza Giorgi, per plurime cessioni di sostanze stupefacenti effettuate da B.O., il 35 enne marocchino già protagonista, lo scorso 8 luglio, di una scorribanda con un machete in piazza del Popolo, poi terminata con il suo arresto grazie al tempestivo intervento di carabinieri e polizia locale.

Il pericoloso soggetto che da quel giorno si trova nel carcere di Imperia, dovrà ora rispondere delle accuse di spaccio continuato in concorso, commesso tra i mesi di giugno e luglio nella città di Albenga, con la complicità di altri due connazionali.

Il pusher è infatti il terzo di un gruppo di spacciatori, anch’essi ancora in carcere, arrestati nell’ambito di una indagine antidroga condotta dagli investigatori del Nucleo Operativo e Radiomobile ingauno. I carabinieri gli contestano numerosi cessioni di eroina e cocaina, tutte avvenute sul lungocenta Trento e Dante Alighieri, in viale Pontelungo ed in piazza del Popolo, pensando di poter agire inosservato, indisturbato ed impunito.

Dalle 19 di ieri sera fino alle 6 di questa mattina 12 pattuglie, 2 cani antidroga e l’elicottero si sono alternati in una vigilanza ininterrotta del territorio, dispositivo che sarà replicato anche per ferragosto quando le linee del numero unico d’emergenza diventano tradizionalmente “roventi”. Tra l’altro, proprio la presenza continua dell’elicottero, con diversi sorvoli, ha alimentato una fake news circolata ieri sera sui social, ovvero quella di un bambino scomparso a Loano, notizia poi rivelata completamente infondata.

Sono stati 24 posti di controllo sul lungomare e sui principali assi viari di collegamento tra le cittadine rivierasche. Oltre 150 le persone controllate in arenili, locali pubblici e nei pressi delle discoteche.

In tutto 10 perquisizioni veicolari e personali che hanno consentito tra l’altro di denunciare in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, 3 persone, un 22enne di Novara, una ventenne del pavese per concorso in detenzione penalmente illecita di sostanza stupefacente. Denunciata anche una 59enne originaria di Torino che durante un controllo è stata trovata in possesso di 5 dosi di cocaina ed una di hashish.

Tutti i denunciati, accomunati da pregressi e numerosi trascorsi giudiziari alle spalle si sono innervositi durante i controlli delle pattuglie sul territorio.

Il nervosismo dei primi due si è palesemente manifestato alla vista dei cani antidroga che procedevano verso di loro. La coppia ha subito capito che sarebbe stato del tutto inutile non collaborare ed ha pertanto spontaneamente deciso di consegnare la droga che, uno dei due, nascondeva sotto il tappetino della loro vettura.

La donna piemontese, invece, controllata in un distinto frangente, è stata sottoposta ad accurata perquisizione durante un posto di blocco. Tale attività ha consentito di sequestrare alcune cinque dosi di cocaina ed una di hashish trovate nella sua disponibilità. La varietà e la modalità di confezionamento della droga hanno permesso di accertare che non si trattasse di “uso personale”.

Nel corso dei controlli per il rispetto delle norme di contenimento del contagio da “Covid -19” sono stati ispezionati alcuni locali della movida riscontrando un mancato distanziamento sociale o corretto uso delle prescritte mascherine. Tali irregolarità hanno comportato il sanzionamento di 15 persone.

I controlli proseguiranno per tutta la settimana ferragostana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.