IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Sergio Pennavaria vince il premio “Più a Sud di Tunisi” nella categoria “Musica d’autore”

Cantautore di origini siciliane, della provincia di Siracusa, vive in Liguria, a Savona, dal 2008

Savona. Di origine siciliane ma di adozione ligure, dove vive ormai da anni, precisamente dal 2008, a Savona. Si tratta di Sergio Pennavaria, fresco vincitore del premio “Più a Sud di Tunisi” nella categoria “Musica d’autore”.

Il suo percorso parte da una ricerca musicale orientata verso la musica popolare del Sud Italia con contaminazioni blues, rock e jazz. Ha maturato esperienze in rassegne comprendenti anche Brunori SAS, Roy Paci & Aretuska, Verdena, Raphael Gualazzi, Paola Turci, Francesco Baccini e Gianmaria Testa, Gnu Quartet, Mauro Ermanno Giovanardi.

La stampa specializzata ha definito le sue canzoni “dei veri e propri inseguimenti, montagne russe, cascate di parole, scioglilingua che portano al capogiro, all’iperventilazione…”.

Lo stile di Pennavaria si evidenzia per la sua visceralità e i toni sarcastici e surreali. Nel 2019 ha pubblicato l’album “Ho più di un amo nello stomaco”, ad otto anni dal precedente progetto discografico: 12 brani per quasi 50 minuti di musica d’autore. Un album che è stato definito poesia di rabbia e amore.

L’appuntamento per la cerimonia di premiazione è a Portopalo (Siracusa), domenica 23 agosto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.