IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallacanestro Alassio, riprende a piccoli passi anche l’agonismo in attesa della nuova stagione foto

Atleti gialloblù protagonisti nei tornei tre contro tre a Vado Ligure e Lavagna

Più informazioni su

Alassio. Dopo che la Pallacanestro Alassio ha ripreso gli allenamento il primo giugno e li ha proseguiti per oltre due mesi registrando un’ottima risposta dei ragazzi e delle ragazze dai 10 anni in su, negli ultimi due fine settimana è stato anche il tempo del ritorno al confronto agonistico per alcuni gialloblù che, in autonomia e di propria volontà, hanno formato diverse squadre per partecipare ai tornei di tre contro tre a Vado Ligure e Lavagna.

“Ai ragazzi mancava da tempo il confronto agonistico e si sono organizzati per partecipare a questi due appuntamenti – spiegano i dirigenti gialloblù -. Come Pallacanestro Alassio siamo contenti di questi due mesi di allenamenti, ci spiace solo non aver potuto iniziare con la fascia di età dai 4 ai 9 anni ma le norme iniziali non ci avrebbero consentito di far divertire i bimbi del minibasket come piace a noi e abbiamo preferito rinviare l’inizio anche per loro a settembre quando saremo felicissimi di riaverli in palestra rispettando naturalmente tutti i protocolli ma con lo scopo primario del divertimento”.

Nel primo weekend di agosto, a Vado Ligure, alcuni ragazzi gialloblù si sono organizzati autonomamente ed hanno partecipato al torneo di 3c3 “Basket Boom Challenge” dopo ben cinque mesi di astinenza, riassaporando la competizione agonistica. “Al di là dei buoni risultati nelle varie categorie quello che più conta è che ci si sia tornati a confrontare con ragazzi di altre squadre”.

Nella categoria Under 16 ben tre squadre di ragazzi alassini hanno occupato le prime quattro posizioni nella graduatoria finale del torneo: “È mancato il primo posto ma Lorenzo Mola, Samuele Giribaldi e Giorgio Mancuso sono arrivati secondi, Matteo Manfredi, Luca Iaria e Pietro Filippi terzi e i tre 2005 Leonardo Robaldo, Sergio Porcella e Marco Marengo quarti”.

Tra gli Under 18, “un secondo posto con Tommaso Merello, Lorenzo Mola, Luca Iaria e Salman Noumeri e una buona prestazione anche per Yamaan Fousfos, Giorgio Massa e Flavio Venturini che hanno sfiorato la qualificazione tra le prime quattro”.

Tra i Senior vittoria a sorpresa nel torneo più prestigioso e difficile: “Lorenzo Mola, Salman Noumeri, Tommaso Merello e il ‘piemontese’ Giorgio Corgiat hanno vinto tante gare difficili comprese semifinale e finale risoltesi dopo partite molto equilibrate contro giocatori di ottima categoria!”.

Dopo il 3c3 di Vado Ligure alcuni alassini hanno risposto presente anche al famoso “Tigu” di Lavagna che si è disputato dal 7 al 9 agosto e qui sono arrivati una vittoria e due ottimi secondi posti.

Tra gli Under 16, “otto squadre iscritte e i gialloblu Matteo Manfredi, Lorenzo Mola, insieme a Gianluca Fea e Enrico Micalizzi, arrivano secondi nel loro girone ma è nelle fasi a eliminazione diretta che ci si gioca la vittoria e li sbaragliano la concorrenza. Al termine di gare molto equilibrate vincono quarti di finale, semifinale e una finale al cardiopalma risolta da Lollo all’ultimo secondo”.

Nella categoria Under 18 ben dodici squadre iscritte suddivise in tre gironi. “Il quartetto è tutto gialloblu con Tommaso Merello, Lorenzo Mola, Luca Iaria e Salman Noumeri. Si vince il girone e dai quarti di finale iniziano le partite difficili. Nelle gare a eliminazione diretta si vince sia la prima partita che la semifinale disputando ottimi incontri; la finale si gioca contro una forte compagine di Torino che vince meritatamente ma i nostri si aggiudicano un ottimo secondo gradino del podio”.

Tra i Senior le squadre sono davvero tante e agguerrite, venti in tutto. “Ogni partita è al cardiopalma e i gialloblù Salman Noumeri e Tommaso Merello, insieme a Giorgio Corgiat e Alessandro Perotti, vincono un girone molto duro e combattuto. Dai quarti di finale il livello si alza ancora di più e, come in Under 18, si arriva alla finale dopo bellissime partite. La finale è contro i Pinguins che sono abituati da anni ai 3c3 partecipando anche a tante finali nazionali. La gara decisiva per il primo posto è equilibratissima ma alla fine vince la squadra più esperta 17-16 anche se i nostri ragazzi hanno meritato un grosso applauso per un bellissimo secondo posto finale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.