IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Obbligo di autosegnalazione e tampone con isolamento per chi arriva da Grecia, Spagna, Croazia o Malta

Il tampone va fatto entro 48 ore e mettendosi in isolamento fino al risultato del test

Più informazioni su

Liguria. Obbligo di auto-segnalazione ai contatti (numeri o mail) dedicati delle singole Asl entro 48 ore dall’arrivo ed esecuzione del tampone per tutti coloro che arrivino in Liguria da Spagna, Grecia, Croazia o Malta. In caso di esito positivo del tampone, quarantena obbligatoria per 14 giorni.

È quanto previsto da Regione Liguria, dopo aver recepito l’ordinanza firmata dal ministro della Salute per far fronte all’aumento di contagi da Covid-19 a causa degli arrivi dall’estero, in particolare dai paesi considerati a maggior rischio di contagio. Il Governo ha previsto in prima battuta di effettuare i test rapidi all’arrivo dei passeggeri negli aeroporti e nei porti, con l’obbligo di rivolgersi all’Asl territorialmente competente per il tampone nei casi residuali, escludendo coloro che abbiano effettuato un tampone con esito negativo prima della partenza.

Nel territorio di Asl 2 è necessario contattare l’indirizzo mail covid-19@asl2.liguria.it; in caso di impossibilità ad inviare una email, è possibile contattare il numero 019 8405769 attivo dal lunedì al venerdì (orario 8-17) e dal 22 agosto anche sabato e domenica (orario 8-14).

Per far fronte a quanto disposto dal ministero, Regione Liguria, con il coordinamento di Alisa, ha previsto l’attivazione in ciascuna Asl di un numero dedicato dei Dipartimenti di igiene e prevenzione, con il potenziamento del personale e la predisposizione di luoghi dedicati in cui effettuare i tamponi, attraverso il sistema ‘drive through’.

Al momento dell’arrivo il turista o il ligure che provenga dai paesi indicati dal governo dovrà contattare, entro 48 ore, uno dei numeri dedicati per sottoporsi gratuitamente al tampone, mettendosi subito in isolamento fino al risultato del test con il divieto di spostamenti e viaggi e rimanendo raggiungibile per le attività di sorveglianza.

Regione Liguria ricorda l’importanza di rispettare le regole anti contagio relative al distanziamento, all’igiene frequente delle mani e all’utilizzo delle mascherine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.