IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Melgrati “spara” ancora su Vaccarezza: “Ha svuotato Forza Italia per renderlo un partito di plastica”

Pur non nominandolo mai, i riferimenti sono evidenti. E nel mirino finisce anche Sonia Viale

Savona. “Ho scelto Francesco Versace come nuovo coordinatore comunale di Forza Italia a Savona. Credo sia la persona più adatta per ricostruire un partito che è stato svuotato di contenuti e di persone. Appositamente“.

Marco Melgrati

Eccola lì, la bordata che infiamma la coalizione di centrodestra. A lanciarla è Marco Melgrati, coordinatore provinciale del partito del Cavaliere, nell’annunciare la nomina di Versace a riferimento savonese. Il bersaglio non viene mai nominato, ma è fin troppo facile identificarlo in Angelo Vaccarezza, suo storico rivale. E le accuse, lanciate davanti ai candidati di FI e Liguria Popolare, sono di quelle destinate a fare rumore.

Subito dopo le elezioni regionali mi è stato detto che c’era la volontà di far diventare Forza Italia un ‘partito di plastica’ a vantaggio di pochi – spiega Melgrati ai presenti – Nonostante io fossi il terzo dei votati di FI ho visto entrare in consiglio regionale persone che hanno preso 1000 voti contro i miei 3600. Me ne sono fatto una ragione, ho scelto di fare di nuovo il sindaco di Alassio  e sinceramente lo preferisco, perché c’è un maggior contatto con la realtà e con i cittadini. A volte anche conflittuale, ma facendo il sindaco riesco a fare cose che altri hanno dimostrato di non riuscire a fare nei 7 anni precedenti”.

Il nome “incriminato”, però, dalla bocca di Melgrati non esce: “Io non faccio nessun nome e non sono mai stato contro nessuno. Altri sono stati contro di me. Da me in questi 5 anni non è mai uscita una parola contro qualcuno che oggi è nella nostra coalizione”. Ma tra i bersagli non c’è solo Vaccarezza, spunta anche Sonia Viale: “Non ho mai detto nulla neanche contro qualche assessore che ha fatto delle operazioni sulla sanità che io non condividevo. Mi sono morsicato la lingua più volte, ma se fai parte di un raggruppamento politico che appoggia una formazione credo sia giusto lavarsi i panni in famiglia…“.

Vaccarezza, dopo anni in Forza Italia, oggi milita nelle file di “Cambiamo”, il movimento facente capo a Giovanni Toti con cui oggi è candidato alle elezioni regionali. Una situazione delicata che consiglia prudenza: “Oggi noi siamo alleati con Toti, quindi non dobbiamo polemizzare più di tanto” concorda Melgrati. E conclude: “A noi però non interessa il passato, interessa il futuro… per questo a breve nomineremo su Savona anche un responsabile dei giovani”.

Operazioni con vista sulle comunali del 2021, quando sotto la Torretta Forza Italia dovrà risolvere un’altra spinosa questione: quella riguardante Pietro Santi, che da recordman di preferenze ha già annunciato l’intenzione di candidarsi a sindaco, per il centrodestra oppure “in solitaria”. “Io spero vivamente che sia il nostro uomo di punta all’interno della lista, come è sempre stato – auspica Melgrati – Siamo convinti che riuscirà a sposare il nostro progetto. E’ sempre stato uomo funzionale a Forza Italia, non capiamo perché dovremmo perderlo per una sua lista personale e non pensiamo assolutamente che accadrà. Credo che ci saranno le condizioni per aggregare tutti, anche Santi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.