IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Marcia acquatica: le alassine Lorena Rasolo e Maddalena Canepa sono le prime formatrici europee della disciplina foto

Hanno tenuto un corso a Possenhofen, sul Lago di Starnberg, in Baviera

Alassio. Le alassine Lorena Rasolo e Maddalena Canepa dell’Alassio Wave Walking CNAM, gruppo affiliato alla FIE, la Federazione Italiana Escursionismo), sono le prime formatrici europee di marcia acquatica.

Fondatrici insieme a Roberto Gravagno della prima squadra e scuola in Italia di marcia acquatica sotto l’egida della FIE e del Circolo Nautico Al Mare (CNAM Alassio), Lorena e Maddalena sono state chiamate dall’ERA (European Ramblers Association), che racchiude le Federazioni Escursionismo di 34 Paesi europei, a tenere il primo corso di formazione per istruttori di marcia acquatica in ambito europeo. Il corso si è tenuto a fine luglio in Germania, Paese tra i fondatori dell’ERA nel 1969, con una grande novità: il lago.

Nata sulle coste francesi dell’Oceano Atlantico e sviluppatasi largamente nei Paesi del Mediterraneo, per la prima volta la marcia acquatica si volge all’interno, lontano dal mare, alla scoperta delle acque dolci. Nello specifico a Possenhofen, sul Lago di Starnberg, in Baviera.

“Si tratta di un evento storico – afferma Domenico Pandolfo, presidente della FIE – e siamo onorati del fatto che le federazioni europee abbiano affidato all’Italia il compito; tutto questo è frutto dell’ottima riuscita della start-up di marcia acquatica iniziata nel 2018 insieme ad Alassio Wave Walking CNAM e all’entusiasmo di Lorena e Maddalena, che hanno fatto sacrifici per poter essere in Germania in piena stagione lavorativa”.

Dal 28 al 31 luglio 2020 le formatrici FIE hanno testato le acque del lago e tre diversi fondali. Lo hanno fatto insieme ai dodici futuri istruttori tedeschi, fra cui tre esponenti della Wanderverband Bayern: Gerhard Ermischer, Sven Hahle e Martina Guthmann. Al termine dei quattro giorni, Ermischer, vicepresidente ERA, ha conferito a Lorena e Maddalena la certificazione di formatrici europee. “Come presidente della Wanderverband Bayern sono estremamente grato a FIE per aver reso possibile la formazione dei primi istruttori di Aqua Walking in Baviera – commenta Ermischer -. Io stesso ho partecipato al corso perché volevo conoscere questo nuovo sport. È stato divertente, soprattutto grazie ai nostri due formatori di Alassio, Maddalena e Lorena, che ci hanno insegnato l’aqua walking con tanto entusiasmo e impegno. La loro gioia si è diffusa a tutti i partecipanti. Speriamo di riuscire presto a mettere la Baviera sulla mappa della marcia acquatica. Certo non al mare, ma nei nostri bellissimi laghi. Tuttavia, molti dei partecipanti desiderano venire ad Alassio prima possibile, per vivere l’esperienza di camminare tra le onde del mare e per visitare i nostri nuovi amici”.

“Siamo orgogliosi della nostra sezione Alassio Wave Walking e del lavoro e della dedizione di Lorena e Maddalena – dichiara il consiglio direttivo del CNAM Alassio -. Nonostante le difficoltà del periodo storico in cui ci troviamo, dà speranza vedere la voglia di ideare e realizzare progetti nuovi; nella fattispecie quelli legati all’acqua e al mare, di cui il nostro circolo si fa portatore dal 1925″.

Già detentrice dei due record mondiali 2018 e 2019 per il serpentone acquatico più lungo, e la sua partecipazione eccezionale ai Mediterranean Beach Games di Patrasso, l’Alassio Wave Walking, dopo il conferimento del Premio Adelasia come “Disciplina sportiva emergente 2018“, era stata insignita del titolo di Connettore dei Paesi del Mediterraneo. Oggi un ulteriore significativo avvenimento per lo sviluppo della marcia acquatica in Europa.

“Ringraziamo ERA, FIE e IAW per aver riposto in noi aspettative così alte – commentano Lorena e Maddalena -, ma soprattutto desideriamo ringraziare gli istruttori che sono rimasti ad occuparsi dei corsi, in particolare Ilaria Falcone e Silvia Romagnoli, con noi fin dalla prima uscita nel mare italiano, Emerson Fortunato che ci ha aiutate nella preparazione del materiale video a supporto della parte teorica del corso, Rinaldo Agostini già coach a Patrasso, Barbara Alvaro e Luciano Sacchi, vicecommissario e commissario, insieme ad Ilaria, della Commissione federale marcia acquatica, e Rosita Labriola, Erika Schivo, Michele Marziano e Luca Musella: una grande squadra a conduzione degli allenamenti estivi. Un ringraziamento speciale a Sophie Chipon per aver intuito già nel 2017 che Alassio sarebbe stato lo spot perfetto per la marcia acquatica in Italia e a Gianni Duglio, Mimmo Pandolfo ed Ennio Pogliano per aver creduto in noi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.