IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il tenente colonnello Ciuffolini lascia Savona: “Qui ho tanti amici, questa terra ormai è casa mia”

Dopo 5 anni al comando del Reparto Operativo savonese è stato trasferito al 5° Reggimento dell'Emilia Romagna come Aiutante Maggiore

Savona. “La Liguria è una terra che sento anche mia. Ormai sono dieci anni che vivo in questa regione, tra il mio incarico a Savona e uno precedente sempre in Liguria. Qui mi sono sposato, il mio secondo figlio è nato qui. La lascio con grande dispiacere, ma il nostro mestiere richiede anche questo”. C’è commozione nella voce e sul volto del tenente colonnello Alessandro Ciuffolini nel salutare il Comando dei carabinieri di Savona: da settembre lo attende una nuova avventura a Bologna, come vicecomandante del 5° Reggimento dell’Emilia Romagna.

tenente colonnello Alessandro Ciuffoli

Cinque gli anni passati sotto la Torretta, cinque anni intensi al comando del Reparto Operativo savonese che lo hanno visto protagonista di tante operazioni: dalle indagini sulle rapine ai falsi matrimoni, fino ai recenti sequestri di droga post lockdown. “Non ce n’è una in particolare più importante delle altre, le ricorderò tutte e con grande soddisfazione – racconta – soprattutto per l’impegno e le capacità dimostrate dai militari che ho avuto l’onore di comandare in questo periodo”.

Un quinquennio di crescita e cambiamento, sia personale (arrivato con il grado di maggiore, ora è tenente colonnello) sia a livello di caserma con l’avvicendamento di ben tre comandanti provinciali: il primo anno con Alessandro Parisi, poi tre anni con Dionisio De Masi e l’ultimo al fianco dell’attuale comandante Federico Reginato. “Sono legato a tutti e tre – è l’elogio di Ciuffolini – di comandanti in 27 anni di carriera ne ho conosciuti tanti ma loro tre, senza nulla togliere agli altri, si sono rivelati persone di grande livello. Hanno saputo dirigere questo comando con grande professionalità, senza mai dover imporre il loro grado ma facendo capire a tutti noi, a me per primo, quale era la linea da seguire”.

Termina un’avventura, ma per il tenente colonnello Ciuffolini ne inizia una nuova: “Sarò l’Aiutante Maggiore al 5° Reggimento dell’Emilia Romagna, un incarico a me assai gradito soprattutto perché è un ritorno all’origine – spiega – È stato il mio primo reparto appena mi sono arruolato, dove sono stato da sottotenente; oggi ritorno con un grado diverso ma con lo stesso spirito di allora”.

Ventisette anni dopo, stesso luogo e stesso reparto ma con un nuovo ruolo e, soprattutto, nuovi mezzi: “La professionalità dei militari che oggi operano in quei reparti non ha nulla a che vedere con il passato. Ricordo quando facevamo ordine pubblico in divisa, senza attrezzatura, dovendo correre per 2 km perché i furgoni non erano blindati e non era sicuro portarli sul posto. Oggi gli equipaggiamenti, i mezzi a disposizione e la preparazione degli stessi militari nell’ambito dell’ordine pubblico sono sicuramente molto diversi: un mondo nuovo che sarò felice di conoscere”.

Per Savona non si tratterà dell’unico addio: nei prossimi giorni partiranno infatti anche il capitano Alberto Azara (diventerà comandante della Compagnia di Pinerolo) e il tenente colonnello Dario Ragusa (nuovo comandante del reparto operativo provinciale di Lucca). Ma anche se in questi anni si è sempre dato come regola il “non tornare dove si è già stati”, l’eccezione di Bologna rappresenta una speranza per i savonesi di riabbracciare un giorno Ciuffolini. Magari come comandante provinciale: “Me lo auguro – conclude – se il nostro comando generale lo vorrà lo farò veramente molto volentieri”.

IVG ringrazia il tenente colonnello per la proficua collaborazione di questi anni: in Ciuffolini la redazione ha trovato un interlocutore sempre corretto, disponibile e preciso. Lo salutiamo augurandogli ogni bene per il prosieguo della sua carriera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.