IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Comune di Andora tra le sedi della corsa benefica “Virtual Global Solidarity Run”

Una sei ore nel porto della città in cui conterranno i campioni Pablo Barnes e Virginia Olivieri

Andora. Anche Andora fra i comuni in cui Sabato 29 e Domenica 30 agosto la IAU, l’Associazione Internazionale di UltraRunners, organizza una 6 ore Virtuale di solidarietà che coinvolgerà Ultrarunners di tutto il mondo. La IAU 6h Virtual Global Solidarity Run si correrà anche nel porto di Andora con due ultramaratoneti d’eccezione. Lo ha annunciato Ilario Simonetta,  consigliere delegato allo Sport del Comune di Andora.

“Pablo Barnes e Virginia Olivieri, i due fortissimi Ultrarunners, coppia nella vita e ormai adottati dal territorio ligure,  parteciperanno alla 6 ore nella giornata di Domenica 30 agosto – spiega Simonetta – I due atleti, entrambi alfieri del Bergteam, in preparazione alla Spartathlon del 25 settembre, “proveranno” il suggestivo percorso della UltrAndoraRun, interamente all’interno della Marina di Andora, tra le barche ed il mare, sede ideale per questa gara virtuale e l’8 novembre prossimo della prima ultramaratona della Liguria”.

Pablo con il Team dell’Argentina e Virginia con il Team Italia, proveranno quindi  il percorso, certificato Fidal, di 2 km nel Porto di Andora, che caratterizzerà  il prossimo 8 novembre, la prima ultramaratona di 6 e 12 ore della Liguria che, organizzata dal Comune di Andora con la collaborazione dell’Asd RunRivieraRun” era stata rinviata dal 29 febbraio a causa dell’emergenza Covid-19.

Barnes e Olivieri hanno una lunga fila di successi nel loro palmares, sia nelle gare su strada sia in quelle di trailrunning: rappresentano due icone per tutti gli atleti, non solo in Liguria, che desiderano affrontare prove estreme come quelle delle Ultra, siano esse su strada o sui sentieri e in montagna. Pablo Barnes per 5 volte finisher della Spartathlon Ultra Race, la mitica corsa sulla distanza di 246 km. da Atene a Sparta, nazionale argentino e recordman delle 12 e 24 ore, già primatista della 50 km., rappresentante ITRA per l’Italia, l’Associazione Internazionale di TRail Running, vincitore, tra l’altro, del Grand Raid du Cro-Magnon, l’ultratrail di 104 km. e circa 5500 m. di dislivello in salita che si svolge tra Limone Piemonte (CN) e Cap d’Ail (Francia).

Virginia Olivieri, nove volte nazionale italiana sia di Trail sia di 24 ore, finisher per quattro volte consecutive della Spartathlon, rappresentante per gli atleti nella Commissione per la IAU, l’Associazione Internazionale di UltraRunners, vincitrice di diverse gare su strada e trailrunning, tra cui la Maremontana e la 100 km. delle Porte di Pietra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.