“Hospital Party”, La Kava si dissocia: “Iniziativa di un collaboratore esterno. Ci scusiamo” - IVG.it
Scuse

“Hospital Party”, La Kava si dissocia: “Iniziativa di un collaboratore esterno. Ci scusiamo”

"A concreta conferma, parte dell’incasso della serata sarà devoluto a favore dell’Ordine degli Infermieri di Savona"

Kava Summer Club Bergeggi

Bergeggi. “Hospital Party”, con relativa locandina con una “infermiera” dall’abbigliamento succinto e palesemente sexy e con tanto di “croce rossa” sulle parti intime (leggi qui). Ne è nato un turbinio di polemiche (leggi qui), ma ora è arrivata la lettera contente la presa di posizione del locale, La Kava di Bergeggi, e anche le relative scuse. 

Una missiva indirizzata in particolare all’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di Savona, che per prima si è scagliata contro l’iniziativa. 

“Spettabile Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di Savona, – si legge nella lettera, – la proprietà della discoteca ‘la Kava’ di Bergeggi si scusa per la indecorosa ed errata comunicazione che è stata pubblicizzata attraverso i social”.

Le “colpe” sarebbero però da additare ad un collaboratore esterno del locale: “Il materiale è stato realizzato da un collaboratore esterno che, senza preventiva autorizzazione della proprietà, ha pubblicato il post con i contenuti e le immagini dalle quali la proprietà si dissocia in toto”, hanno spiegato ancora. 

Ma il locale ha deciso comunque di scusarsi a sua volta per la “leggerezza”: “Ci scusiamo per non aver adeguatamente controllato e vigilato sul contenuto di quanto pubblicato, profondamente offensivo nei confronti della categoria professionale cui fa riferimento, che al contrario merita il nostro unanime plauso per il sacrificio affrontato nella emergenza Covid, e più in generale offensivo nei confronti di tutte le donne, ribadendo ancora una volta la nostra totale disapprovazione e smentita”.

E l’operazione di rimozione del materiale pubblicitario “incriminato” sarebbe anche già stata messa in atto: “Abbiamo provveduto immediatamente alla rimozione dell’indegno post e ci scusiamo sinceramente per l’increscioso incidente. A concreta conferma delle nostre scuse una parte dell’incasso della serata sarà devoluto a favore dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di Savona”, hanno concluso dalla direzione de “La Kava”. 

leggi anche
Hospital Party Kava
Rabbia
“Hospital Party”, Ordine Infermieri Savona: “Cattivo gusto e grande mancanza di rispetto”
Hospital Party Kava
Polemiche
Bergeggi, a La Kava il Covid diventa un “Hospital party” con infermiere sexy
Kava Summer Club Bergeggi
Vertice
Bergeggi, incontro in Prefettura per “La Kava”: controlli su capienza massima e traffico
Kava Summer Club Bergeggi
Serrande giù
Ferragosto, il questore “spegne” La Kava e chiude due locali a Spotorno

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.