IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Forza Italia e Liguria Popolare presentano i candidati: “Rappresentiamo i moderati spiazzati da situazioni estreme” foto

Bagnasco: "Un progetto veramente nuovo, la novità di queste elezioni"

Savona. “Il nostro è un obiettivo ambizioso. In tempi record un progetto nuovo, che viene dal territorio e dai moderati; una Forza Italia 2.0 ricca di giovani ma con capacità amministrative. Insieme a Polis e Liguria Popolare vogliamo dare quel contributo alla Regione Liguria e a tutta la coalizione che secondo noi sarà determinante per la vittoria di Giovanni Toti”. Con queste parole Carlo Bagnasco, coordinatore regionale di Forza Italia, ha presentato questa mattina presso l’NH Hotel di Savona i cinque candidati della lista che unisce il partito del Cavaliere, Liguria Popolare e Polis, il movimento civico fondato da Claudio Scajola.

Forza Italia Liguria Popolare candidati

Ben quattro sono amministratori locali: il sindaco di Villanova d’Albenga Pietro Balestra, gli assessori Doriana Rodino (a Savona) e Fabrizio Ghione (a Cairo Montenotte) ed Eraldo Ciangherotti, consigliere comunale ad Albenga e consigliere provinciale. A loro si aggiunge Valeria Grippo Palmieri.

“Tutti loro conoscono il territorio e i problemi dei loro cittadini – spiega Matteo Marcenaro, responsabile provinciale di Liguria Popolare – In caso di buon risultato la nostra richiesta sarà che siano ascoltate le esigenze del territorio savonese soprattutto su infrastrutture, turismo e rilancio di questa terra anche attraverso l’agricoltura. Temi che devono diventare centrali nel prossimo quinquennio di amministrazione regionale”.

“Primo obiettivo è confermare il presidente Toti, i risultati delle elezioni non sono mai scontati – prosegue – Poi all’interno della coalizione è ovvio che il nostro gruppo intende dare rappresentanza a tutti i moderati e alle persone che guardano ai fatti concreti e alla soluzione dei problemi quotidiani. Sicuramente vorremo giocare questa partita per rivolgerci a questi cittadini liguri che magari ogni tanto si trovano spiazzati da situazioni più estreme“.

La “gara”, infatti, non sarà solo tra i candidati presidenti ma anche (o forse soprattutto) all’interno delle singole coalizioni, per aver più “peso” possibile nella prossima giunta. Da questo punto di vista in Forza Italia c’è fiducia: “Sta andando bene perché in soli 4 mesi abbiamo aperto più di 5 sedi – spiega Bagnasco – gli iscritti sono numerosi ma soprattutto c’è l’entusiasmo di tante persone, anche nuove, che stanno rientrando in Forza Italia. E i sondaggi ci rivedono competitivi, al tavolo centrale della nostra regione: questo ci rende veramente orgogliosi. Sono convinto che riusciremo a essere determinanti per la coalizione. E’ un progetto veramente nuovo, secondo noi la novità di queste elezioni“.

“L’aggregazione di Forza Italia, Liguria Popolare e sensibilità civile come Polis di Claudio Scajola rappresenta un esperimento anche a livello nazionale – commenta Marco Melgrati, coordinatore provinciale di FI – ed è sicuramente un tentativo di aggregare nel centro delle forze che sono diverse da quelle del resto del centrodestra. Noi crediamo di riuscire a fare un buon risultato per la coalizione per poi cercare di ‘pesare’ come indirizzo all’interno della giunta Toti”.

E a proposito di “peso specifico”, anche in ottica elezioni comunali del 2021, molte delle sorti di Forza Italia passano dal risultato dei candidati di bandiera come Eraldo Ciangherotti: “E’ vero – conferma Melgrati – ma questa è una lista unitaria, per cui per noi è importante prima di tutto raggiungere un risultato come lista. Poi è chiaro che come partito cercheremo di spingere i nostri candidati, ma le priorità in questa provincia sono due: il raddoppio ferroviario e la nuova bretella autostradale Albenga-Carcare-Predosa. Ormai per i turisti è difficile arrivare nelle nostre terre, quella bretella dovrebbe sgravare il traffico e qualcuno deve cominciare a pensare che la deve fare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.