IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Campionati italiani assoluti: Luminosa Bogliolo primeggia in batteria con 13″04 risultati

Quello dell'alassina è il miglior tempo tra le venti partecipanti. Alle ore 18,50 la finale

Alassio. La stella di Luminosa Bogliolo vuole brillare su Padova. Nel panorama degli ostacoli azzurri, è la prova dei 100 quella di maggior richiamo ai campionati italiani assoluti che si svolgono in questo fine settimana, anche per profondità di valore delle partecipanti.

Bogliolo è la favorita, ma Elisa Di Lazzaro così come vista a Savona può provare a impensierire la ligure. Sarebbe il terzo titolo di fila per Luminosa dopo Pescara e Bressanone.

La vittoria in Diamond League a Stoccolma è una “chicca” che arricchisce la stagione della 25enne delle Fiamme Oro, sempre in attesa della giornata perfetta che possa portarla al record italiano di Veronica Borsi (12″76 nel 2013).

A Turku le sono mancati soltanto tre centesimi (12″79, ad un centesimo dal personale di 12″78 del 2019) e da luglio in poi è sempre scesa sotto i 13 secondi nelle sette gare disputate.

La concorrenza interna l’ha trovata in Elisa Di Lazzaro (Carabinieri) che giustamente non si accontenta della migliore prestazione italiana under 23 realizzata nella sua Trieste (13″06) ma vuole imitare Bogliolo e infrangere il muro dei 13 secondi. O almeno, farlo con il vento entro la norma, perché a Savona ha vissuto l’ebbrezza del 12″89 ma con Eolo oltre il consentito (+2,5). Proprio in quella occasione è arrivata ad un soffio dall’azzurra più forte e un nuovo duello ravvicinato renderebbe la competizione ancora più vivace.

Nonostante il lockdown, è stata una ripartenza di crescita per molte, a cominciare dalla tricolore indoor dei 60 ostacoli Linda Guizzetti (Cus Pro Patria Milano) con 13″23, un centesimo meglio della ritrovata Giada Carmassi (Brugnera Friulintagli) che 13″24 l’ha sottoscritto tre volte (di cui una ventosa), ma anche Giulia Latini (Carabinieri, 13″38), Desola Oki (Fiamme Oro, 13″44) e Costanza Donato (Gs Valsugana Trentino, 13″49).

Con queste premesse sono andate in scena oggi, allo stadio Daciano Colbachini, le batterie dei 100 ostacoli, che hanno preso il via alle ore 17,20.

Venti le iscritte. Luminosa ha fatto la sua parte, vincendo la seconda batteria con il tempo di 13″04 (+ 2.0 di vento), dopo un avvio relativamente tranquillo, anche per evitare le insidie dell’aria alle spalle. Ha preceduto Giulia Latini, seconda in 13″61, e Costanza Donato, terza in 13″70.

Le otto finaliste sono, nell’ordine: Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro e Cus Genova) 13″04, Elisa Maria Di Lazzaro (Carabinieri e Cus Padova) 13″36, Linda Guizzetti (Cus Pro Patria Milano) 13″40, Elena Marini (Team Treviso) 13″44, Giada Carmassi (Atletica Brugnera) 13″49, Giulia Latini (Carabinieri) 13″61, Costanza Donato (Valsugana Trentino) 13″70, Alice Muraro (Atletica Vicentina) 13″78

Appuntamento per la finale alle ore 18,50.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.