Violentissimo

Cairo, schianto in via Marconi: vigili del fuoco contro nettezza urbana, un pompiere incastrato tra le lamiere fotogallery

L'incidente è avvenuto nei pressi dell'ex portineria Agrimont, poco prima della Continental

Cairo Montenotte. Un grave incidente è accaduto questa mattina poco prima delle 7.30 a Cairo Montenotte in via Marconi, nei pressi dell’ex portineria Agrimont poco prima della Continental.

A scontrarsi sono stati due mezzi pesanti: un camion dei vigili del fuoco e uno della nettezza urbana. Un pompiere è rimasto incastrato nell’abitacolo: secondo quanto appreso avrebbe gravi problemi ad una gamba.

Sul posto l’automedica, un’ambulanza della Croce Bianca di Cairo, una della Croce Bianca di Dego e i vigili del fuoco, che stanno tagliando le lamiere per liberare il loro collega.

AGG. ore 8.20: Sul posto sono arrivati l’elisoccorso Grifo e una terza ambulanza, della Croce Bianca di Altare. Al momento i feriti sono tre: uno è già stato portato all’ospedale San Paolo di Savona in codice verde, mentre il vigile del fuoco è ancora incastrato tra le lamiere e, quando verrà liberato, sarà portato in ospedale in codice rosso. Ancora nessuna informazione sulle condizioni del terzo ferito. La strada al momento è chiusa.

AGG ore 11.11: E’ Claudio Bracco, 56 anni, il vigile del fuoco rimasto gravemente ferito nell’incidente di questa mattina. Le sue condizioni restano gravi e c’è il rischio che possa perdere una gamba a seguito del violentissimo impatto. Proseguono gli accertamenti sulla dinamica: stando alle prime informazioni, pare che un Suv abbia fatto una manovra azzardata, con il camion dei vigili del fuoco che nel tentativo di schivare la vettura di grossa cilindrata sarebbe andato a sbattere contro il mezzo della nettezza urbana.

leggi anche
incidente cairo
Quadro clinico
Schianto a Cairo, il vigile del fuoco sottoposto ad un lungo intervento chirurgico per salvargli la gamba

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.