IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairese, le prime parole in gialloblù di Mykola Bablyuk e Mattia Poggi

Il difensore classe 2003 e l'attaccante classe 2001 si presentano

Cairo Montenotte. Oltre ai tanti giocatori provenienti dal proprio settore giovanile, la Cairese ha inserito nell’organico della prima squadra anche due ragazzi interessanti e con alcune esperienze di rilievo alle spalle. Due acquisti che hanno sicuramente destato l’interesse e la curiosità di molti degli addetti ai lavori.

MYKOLA BABLIUK E MATTIA POGGI

Oggi conosciamo meglio il difensore Mykola Babliuk, classe 2003 che ha giocato nelle giovanili del Savona per poi vestire la maglia della Virtus Entella, e Mattia Poggi, leva 2001, attaccante possente di Millesimo che ha legato il suo nome al Genoa prima che un infortunio lo costringesse a un lungo stop.

Nelle interviste, realizzate dall’addetto stampa Daniele Siri, Mykola Bablyuk si presenta: “Sono di Savona, sono un 2003, ho fatto le giovanili nel Savona. L’anno passato sono stato alla Virtus Entella nell’Under 17 e adesso sono qui. Faccio il terzino destro ma ho fatto anche altri ruoli: posso fare il centrocampista, il terzino. Dove mi mette il mister posso dare il mio. Penso che il mio pregio siano la corsa e la grinta; dovrei migliorare ancora un po’ nella fase difensiva. È stato sicuramente un bellissimo impatto: una società molto quadrata, mi piace come lavorano e spero che questo campionato vada bene perché è il mio primo raffronto con il mondo dei grandi. Ho voglia di fare bene, spero che vada tutto bene”.

Mattia Poggi dichiara: “Sono un attaccante, mi piace giocare dentro l’area. Aiuto anche molto la squadra, cerco sempre di rientrare in difesa. Il mio obiettivo è quello di far più gol possibile e di raggiungere le vittorie durante il campionato. Sono stato circa dieci anni nel Genoa, mi sono trovato molto bene. Per infortuni sono stato fermo tre anni, però adesso cerco di riprendere e dare il meglio per questa squadra. Ora sto bene, cerco di riprendere al più presto il ritmo partita e dare il massimo per la squadra. Darò sempre il massimo per cercare di arrivare tra le prime in campionato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.