IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cadavere ritrovato al largo di Celle ancora senza identità: ad inizio settimana l’autopsia

Con maglietta e pantaloncini addosso, ma senza scarpe: intera vicenda avvolta nel mistero

Celle Ligure. Non è ancora stata gettata luce sul mistero che ha avvolto il ritrovamento di un corpo senza vita al largo di Celle Ligure, avvenuto lo scorso 6 agosto (leggi qui), nel primo pomeriggio. 

Ad avvistare il corpo, che galleggiava esanime tra le onde, era stata una barca di passaggio, che aveva immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto, una motovedetta della Capitaneria di Porto, che ha recuperato il corpo e lo ha riportato a riva e, successivamente, è stata disposta l’autopsia. 

Solo l’esame autoptico, infatti, potrà fornire, se non tutti, almeno alcuni dettagli ulteriori rispetto ai pochissimi in possesso della Capitaneria in questo momento. 

Partiamo dalle certezze, anche se molto poche: un uomo, non adolescente o anziano ma, presumibilmente, di età compresa tra i 30 e i 50 anni, ritrovato con addosso un paio di pantaloncini ed una maglietta, ma senza scarpe. 

Nessun segno evidente di violenza, ma nessuna ipotesi viene esclusa: dal gesto estremo alla caduta accidentale da un’imbarcazione, dalla lite con qualcuno finita male fino ad un bagno con conseguente malore, anche se la presenza dei vestiti rende questa pista una delle meno accreditate. 

Oltre ovviamente alla dinamica, è ancora da chiarire anche il momento del decesso, che potrebbe essere avvenuto diverse ore prima del ritrovamento. Dubbi, infine, anche sulla nazionalità e la provenienza, per via dell’assenza di documenti o altri segni identificativi. 

Quel che è certo è che non sono pervenute, almeno per il momento, segnalazioni relative ad eventuali persone scomparse nei giorni scorsi così come nessuna imbarcazione, o simili, è stata travata nella zona dove sarebbe presumibilmente avvenuta la tragedia. 

Un mistero vero e proprio, che la Capitaneria di Porto, impegnata nelle indagini, sta cercando di ricostruire pian piano, tassello dopo tassello: il prossimo, sarà l’autopsia, che dovrebbe svolgersi nei prossimi giorni, con ogni probabilità all’inizio della prossima settimana. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.