IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scoperta l’identità del cadavere ritrovato al largo di Celle

Proseguono le indagini sulla morte del 24enne

Celle Ligure. E’ stata scoperta l’identità del corpo senza vita al largo di Celle Ligure, rinvenuto lo scorso 6 agosto (leggi qui) nel primo pomeriggio: si tratta di Ahmiri Ayman Abdel Koddosse, 24enne marocchino, residente a Torino.

Ad avvistare il cadavere, che galleggiava esanime tra le onde, era stata una barca di passaggio, che aveva immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto, una motovedetta della Capitaneria di Porto, che aveva recuperato il corpo e lo aveva riportato a riva.

La Procura savonese aveva disposto l’autopsia: la perizia medico-legale ha rilevato che il decesso è stato provocato da annegamento, in quanto non sono stati trovati segni di violenza o traumi. Sono stati prelevati anche alcuni campioni per gli esami tossicologici ed istologici, oltre ad un prelievo di sangue per l’esame del Dna.

Il riconoscimento del cadavere è avvenuto grazie ai riscontri della polizia scientifica sulle impronte digitali del 24enne, che era stato ritrovato con addosso un paio di pantaloncini ed una maglietta, ma senza scarpe.

Le indagini proseguono per accertare se si sia trattato di omicidio o suicidio: al vaglio alcune testimonianze e la ricostruzione delle ultime ore prima della tragedia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.