IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bagnante in difficoltà al largo di Alassio, salvato dalle “volanti del mare” della Polizia di Stato foto

Si era avventurato in mare per una nuotata nonostante le condizioni metereologiche avverse

Alassio. Questa mattina le moto d’acqua del commissariato di pubblica sicurezza hanno salvato un bagnante in difficoltà al largo di Alassio.

Le “volanti del mare”, come sono conosciuti gli acquascooter della polizia, hanno risposto alle richieste di aiuto di una turista che non aveva più notizie del figlio, che si era avventurato in mare per una nuotata nonostante le condizioni metereologiche avverse. Non vedendolo tornare, la donna aveva richiesto l’intervento del bagnino e delle autorità preposte alla vigilanza e sicurezza in mare.

Ricevuta la segnalazione, gli specialisti della Polizia di Stato hanno immediatamente attivato le ricerche individuando rapidamente il bagnante in difficoltà: questi era del tutto disorientato ed ormai esausto per i ripetuti tentativi di raggiungere la battigia. La sua brutta avventura, dunque, si è risolta solo con un brutto spavento.

L’odierno episodio è solo l’ultimo dei numerosi interventi effettuati durante la stagione estiva dalle moto d’acqua della Polizia di Stato, chiamate a risolvere situazioni a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e, in alcuni casi, a trarre in salvo persone in pericolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.