IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola Marina, l’ex parco Puccio trasformato in una palestra pubblica a cielo aperto: pronta entro novembre foto

Attrezzature per fitness, yoga e ping pong, ma anche panchine e uno spazio per i libri

Albissola Marina. Una palestra a cielo aperto per fare tanto sport ma anche per rilassarsi: sarà questo il nuovo volto del parco Puccio di Albissola Marina. Sono infatti iniziati e termineranno a novembre i lavori per riqualificare un importante spazio verde a pochi passi dal mare e dai mezzi pubblici, che rappresenterà un grande tassello, una ramificazione di percorsi sportivi da compiere singolarmente o in gruppo.

Riqualificazione Parco Puccio Albissola

“I parchi sono una realtà importante per Albissola Marina – spiega il sindaco Gianluca Nasuti – Da quando ci siamo insediati in Comune infatti abbiamo deciso di fare investimenti importanti in questo ambito: abbiamo iniziato con il parco Faraggiana, che oggi è uno dei parchi più frequentati non solo di Albissola Marina, abbiamo rifatto i giardini del Sole e adesso mancava il parco Puccio, pertanto abbiamo pensato alla sua riqualificazione in un modo particolare”.

Qui si potranno svolgere fitness, ginnastica dolce, yoga, ping pong, ma anche tante altre attività che si potranno condividere con più persone o godere singolarmente. A comporre la nuova palestra all’aperto suddivisa in livelli, infatti, saranno attrezzature come maniglie, panche inclinate, sbarre, deck in legno composito per esercizi a corpo libero; cinque strutture per il fitness con cyclette e vogatori; e un tavolo per il ping pong.

All’interno del parco – grazie al progetto realizzato dallo studio albissolese Peluffo & partners – verranno anche ricavate delle nicchie, grazie alle quali prenderà vita una sorta di biblioteca pubblica, dove sarà possibile prendere, portare e leggere libri in relax. Non mancheranno poi panchine a forma di casetta e altri dettagli per trascorrere del tempo libero all’aria aperta. All’ingresso del parco, inoltre, verrà installata un’opera ceramica all’interno di un’aiuola – come vuole la tradizione artistica albissolese – Si tratta di un grande cactus alto circa due metri, realizzato dall’artista Paolo Anselmo.

Come afferma l’assessore al verde pubblico Luigi Silvestro, saranno anche effettuati degli importanti lavori infrastrutturali riguardanti gli impianti elettrici e di videosorveglianza, e per rendere i servizi igienici accessibili anche per i diversamente abili.

Ma le novità non finiscono qui: il progetto di riqualificazione allarga il suo raggio fino a raggiungere piazza San Benedetto, collegato a corso Bigliati e al parco Puccio tramite un camminamento. In questo secondo lotto, infatti, sono previsti alcuni interventi per valorizzare questa zona, ipotizzando anche lo spostamento della fermata dei bus, tuttavia, a causa dell’emergenza Covid, l’amministrazione afferma di far partire i lavori solo se i fondi economici lo consentono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.