IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola Marina, inaugurato il cippo in ricordo del partigiano Nicolò Saettone fotogallery

Presente all’evento anche il giornalista Gad Lerner e lo storico Matteo Revelli

Albissola Marina. “Ha ora un degno posizionamento il cippo in ricordo del martirio del partigiano Nicolò Saettone, che purtroppo ha perso la vita nel fiume che passa accanto a questo luogo dove ora giace il suo monumento”. È il sindaco di Albissola Marina Gianluca Nasuti ad aprire la cerimonia di inaugurazione del nuovo simbolo albissolese per non dimenticare la resistenza. 

Albissola, inaugurato il cippo in ricordo del partigiano Saettone

Questa sera infatti il monumento è stato inaugurato dall’amministrazione comunale albissolese alla presenza della cittadinanza, del giornalista e scrittore Gad Lerner e dello storico Matteo Revelli.

All’evento ha anche partecipato l’artista Mario Nebiolo che ha donato un’opera realizzata in pietra all’ANPI di Albissola Marina, sezione “Gustavo”. In occasione, sono intervenuti il sindaco di Albissola Marina Gianluca Nasuti e altri rappresentanti dell’amministrazione comunale, don Gino Peluffo, i rappresentanti dell’ANPI provinciale e territoriale e la presidente dell’associazione Sandro Pertini. 

“Arriviamo un po’ in ritardo con l’inaugurazione causa Covid (che era prevista per il 25 aprile) ma era un’occasione cui non potevamo rinunciare – ha espresso il primo cittadino albissolese – Abbiamo approfittato dell’artista Nebiolo che ci ha donato un’opera, che è posizionata accanto al cippo. Ci tengo a dire che una delle cose più belle è il rapporto che la nostra amministrazione ha con l’Anpi. Viva Nicolò Saettone e viva la resistenza”

L’artista Nebiolo ha confermato l’entusiasmo di dotare a una zona riqualificata di Albissola un simbolo della resistenza: “Ringrazio in particolare l’Anpi, che mi ha permesso di realizzare un’opera a ricordo del partigiano. Per realizzare l’opera ho utilizzato la pietra di Verezzi, che mi ha permesso di dare espressione all’opera”.

Durante la cerimonia anche lo scrittore Gad Lerner ha voluto esprimere due parole a favore della Resistenza, con alcuni aneddoti partigiani raccolti sul territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.