IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, una giornata di gioia e spensieratezza alla Gallinara per i ragazzi dell’ADSO foto

Gita in barca all’isola insieme alla sezione locale della Lega Navale Italiana

Ieri la sezione di Albenga della Lega Navale Italiana ha organizzato una gita in barca con i ragazzi dell’ADSO all’Isola Gallinara. Nonostante le limitazioni riscontrate dovute all’emergenza sanitaria l’associazione è riuscita ad organizzare una bellissima gita che, come ogni anno, entusiasma, riuscendo anche quest’anno a portare avanti questo progetto che, come altri, hanno lo scopo di rendere il più possibile autonomi i ragazzi e permettere loro di fare tutte le esperienze tipiche della loro età”, commenta l’educatrice Gaia Pellegrino.

Tra i progetti dell’ADSO c’è il “Dopo di noi”, reso possibile grazie al Comune che ha dato la casa dove i ragazzi cercano, il più possibile, di arrivare ad un’autonomia personale, il lavoro (molti lavorano nei bar sociali di Albenga, Alassio e Finale Ligure), l’orto curato dai ragazzi e le numerose uscite ed esperienze che vengono organizzate. Dopo la piacevole mattinata i ragazzi sono ripartiti con la promessa di tornare a fare i tuffi all’isola (il 24 agosto).

“Sono doppiamente orgoglioso di poter essere presente a questa bellissima iniziativa sia in qualità di amministratore sia in quella di socio della Lega Navale. Vedere la gioia negli occhi di questi ragazzi e l’entusiasmo con cui si sono tuffati in acqua ci arricchisce umanamente!”, afferma l’assessore comunale a Demanio e Sicurezza Mauro Vannucci, che ha collaborato all’iniziativa.

“Sono dieci anni che con la Lega Navale portiamo avanti iniziative di questo tipo e vogliamo continuare a farlo. Sicuramente ogni volta riceviamo più di quanto riusciamo a dare!”, commenta il presidente della Lega Navale Basilio Calace. “Ringraziamo tutte le amministrazioni che si sono succedute negli anni per il sostegno che ci hanno dimostrato e soprattutto i soci che ogni volta mettono a disposizioni le loro imbarcazioni per accompagnare i ragazzi dell’ADSO, o in altri casi, com’è avvenuto in passato, della UILDM”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.