IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, le ruba la borsa e poi tenta di sedurla: due di picche, denuncia e arresto

Si tratta di un ragazzo classe 1998, trovato anche in possesso di 50 grammi di hashish

Alassio. Si avvicina ad un gruppo di amiche intente a chiacchierare sul molo, intorno all’una di notte, ruba una borsa e con nonchalance la infila nello zaino e si dirige al fondo del molo, ma la cover del cellulare lo frega. 

Non contento, prova anche un approccio con la vittima del furto, che respinge le avances e lo denuncia. Dopo una ricerca da parte della polizia di stato viene raggiunto, fermato e arrestato per spaccio perchè trovato in possesso di oltre 50 grammi di hashish. E dovrà ovviamente rispondere anche di furto e ricettazione. 

È successo nella notte appena trascorsa, ad Alassio, sul molo Bestoso, dove il giovane ladro, classe 1998, italiano di origini marocchine, residente nella zona di Biella, ha trafugato la borsa.

Peccato però che, mentre si avviava al fondo del molo, ha rimosso il contenuto della borsa, che è stata poi infilata nel suo zaino per occultarla. Ma all’arrivo della minorenne vittima del furto, la cover dai colori sgargianti del suo telefono spuntava dalla tasca del ragazzo, fornendo una prova inequivocabile dell’accaduto.

A quel punto, non avendo giustificazioni da dare, il giovane ha provato a sedurla. Lei di tutta risposta lo ha denunciato e ha allertato le forze dell’ordine, ma lui è riuscito a dileguarsi prima dell’arrivo della polizia di stato. 

Gli agenti si sono però messi sulle sue tracce e lo hanno trovato in zona porto, nei pressi della spiaggia libera di Sant’Anna, mentre, celato dal buio della zona, era intento a preparare dosi da spaccio, suddividendo un panetto da oltre 50 grammi di hashish. 

A quel punto è stato fermato e, dopo il riconoscimento da parte della giovane vittima del furto, è stato arrestato. Ora si trova rinchiuso nella camera di sicurezza della Questura di Savona. Domattina, il processo per direttissima. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.