IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, carabinieri in campo contro spaccio e violenza: tre arresti e raffica di denunce foto

Arrestati gli aggressori del commerciante alassino e il rapinatore del treno

Più informazioni su

Alassio. Prosegue senza sosta l’attività di controllo dei carabinieri in Riviera. Anche in questo fine settimana tutti le stazioni dipendenti della Compagnia di Alassio hanno disimpegnato, in ogni punto nevralgico e sensibile del territorio di competenza, le pattuglie a piedi e in auto che, nell’arco serale e notturno saranno potenziate. L’attenzione è puntata sul centro cittadino alassino e sulle altre zone balneari, nei pressi del molo, degli scali ferroviari, delle spiagge libere, nei pressi di locali pubblici e di altri siti che potrebbero richiamare una moltitudine di persone.

Tre gli arresti, eseguiti in conseguenza di altrettante misure cautelari in carcere richieste dai Reparti procedenti al termine di indagini su alcuni reati predatori. Il nucleo operativo e radiomobile, già impegnato per l’aggressione al noto commerciante alassino, ha reso esecutivo a carico degli estorsori extracomunitari due misure di custodia cautelare in carcere, emesse dall’Autorità giudiziaria che ha condiviso l’impianto accusatorio fornito dai militari operanti. Un’altra misura cautelare in carcere è stata emessa a carico del rapinatore del treno, tratto in arresto tempo fa dai Carabinieri di Cisano sul Neva e Laigueglia, i quali hanno evidenziato, in sede di narrazione dei fatti, la gravità indiziaria e la pericolosità del soggetto responsabile del fatto.

Sempre gli uomini del nucleo operativo, in collaborazione con la Stazione di Alassio, la scorsa notte hanno fermato 4 giovani bloccati, in atteggiamento sospetto, all’ingresso dagli addetti alla sicurezza della discoteca “Le Vele”. Proprio la collaborazione del servizio di sicurezza del locale ha consentito ai militari di identificare il gruppo di giovani, ben fornito di materiale stupefacente di ogni tipo, pronto per essere venduto ad altrettanti gruppi di giovani. I carabinieri hanno sequestrato cocaina, hashish, MD e 400 euro in denaro contante frutto di attività illecita.

Ancora il nucleo operativo, lo scorso pomeriggio, durante il controllo del territorio ha sequestrato 14 piante di cannabis ad un noto pregiudicato della zona di Villanova d’Albenga, che nel proprio orto stava facendo nascere una mini piantagione, stroncata sul nascere dall’intervento dei Carabinieri del nucleo operativo.

carabinieri Alassio

Un giovane di Milano, già noto alle forze dell’ordine, l’altra sera, è stato denunciato dai carabinieri della Stazione di Laigueglia i quali, durante una perquisizione, hanno trovato addosso al giovane un coltello a serramanico. L’aliquota radiomobile, invece, ha denunciato un giovane che, sopra i bus di linea, molto esagitato, aveva infastidito gli altri passeggeri e non intendeva farsi controllare dagli addetti al controllo. I militari lo hanno denunciato per oltraggio e falsità di documenti, avendo rilevato una evidente contraffazione nel documento di identità. Nel medesimo contesto operativo la radiomobile, nei pressi di un locale parco pubblico, ha controllato e segnalato alla Prefettura due giovani piemontesi trovati in possesso di hashish.

La stazione di Cisano ha denunciato un marito violento del posto per atti persecutori nei confronti della moglie; la stazione di Alassio, nei pressi del locale scalo ferroviario, ha segnalato due altri giovani trovati in possesso di marijuana.

Privilegiata anche la sicurezza stradale: 190 mezzi controllati, 230 persone identificate, 5 autoveicoli sequestrati essendo sprovvisti di copertura assicurativa, ritirate 3 patenti per guida in stato di ebbrezza.

Il presidio del territorio continua ininterrottamente nelle prossime ore, con il fattivo supporto del 15 NEC di Villanova d’Albenga che farà continui sorvoli in stretto contatto con le pattuglie automontate, così anche il nucleo cinofili sarà presente in città per vigilare nei caruggi, nei pressi della stazione ferroviaria, lungo la passeggiata e nelle vicinanza di locali pubblici, sempre in sinergia con le pattuglie in circuito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.