IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aeroporto di Genova, Europa Verde: “I collegamenti internazionali si sono volatilizzati”

"Andare ad Amsterdam o Bruxelles per migliorare l'aeroporto"

Più informazioni su

Liguria. “In queste ore il presidente pro tempore Toti sta festeggiando l’annuncio del finanziamento per rifare praticamente l’aeroporto internazionale di Genova” commenta Danilo Bruno di Europa Verde.

Si chiedono come la Giunta Regionale e l’Autorità portuale riescano a pubblicizzare “i nuovi sistemi di accoglienza dei viaggiatori, i nuovi sistemi di smistamento dei bagagli” e sbandierare cifre confortanti quando nell’aeroporto si trovano “moltissime attività chiuse, un modesto bar che accoglie le persone con pochi panini, un ristorante, ancora o per sempre, chiuso”.

Denunciano sia l’isolamento dell’aeroporto nel contesto internazionale dichiarando che “esistono solo i voli per Tirana e Amsterdam mentre gli altri collegamenti internazionali si sono volatilizzati”, che la scomodità nel raggiungerlo usufruendo del treno con cui è possibile “arrivare nella stazione di Genova Sestri Ponente Aeroporto, la più vicina, poi, se si vuole usufruire del servizio navetta è necessario munirsi di un biglietto AMT, non facilmente reperibile, dopo aver preso due ascensori o fatto due rampe di scale con un lungo tratto a piedi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.