IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Soccer Borghetto, Legino e Ceriale tra novità e conferme foto

Lorenzo Ceccarini per i biancorossi, Alexandro Noto per i verdeblù, mentre Artur Hamati rimane in biancoblù

Borghetto Santo Spirito. La nuova stagione sportiva è iniziata da otto giorni, ma molte squadre sono già vicine a completare la rosa dei giocatori con cui la affronteranno. Ogni giorno vengono ufficializzate notizie, che si tratti di nuovi arrivi o riconferme.

Nel campionato di Promozione, il Soccer Borghetto ha reso noto che il difensore Matteo Patacchini e l’attaccante Stefano Rembado faranno parte della rosa biancorossa.

Inoltre, a disposizione di mister Davide Brignoli c’è anche un volto nuovo per la squadra del presidente Andrea Ferrara, ma molto noto. Si tratta del portiere Lorenzo Ceccarini (nelle foto). Classe 1988, con all’attivo alcune convocazioni in nazionale giovanile, ha giocato con Sampdoria Primavera, Voghera in Serie D per due stagioni, Tolentino in Serie D, Rivarolese di Rivarolo Canavese, Sestri Levante in Eccellenza per due stagioni, Rapallo in Promozione per due stagioni, Real Valdivara in Eccellenza, Loanesi San Francesco in Promozione, Pietra Ligure in Promozione.

Giocherà per il Legino il difensore Alexandro Noto. Classe 1990, arriva dalla Veloce. Vanta una lunga carriera in Serie D, in particolare in Sicilia con Nissa, Ribera, Noto e Leonfortese, dopo una breve parentesi in Veneto alla Sambonifacese. Poi ancora Serie D in Campania con il Sorrento, in Liguria con l’Argentina, in Piemonte con il Pinerolo e nuovamente in Sicilia con il Gela. Nel 2017/2018 ha giocato in Eccellenza con lo Sport Club Marsala.

Altra conferma proveniente dal florido vivaio per il Ceriale. Si tratta di un ragazzo classe 2001 che in questi anni ha saputo dare un contributo importante con la Juniores, ma non ha mai sfigurato quando è stato chiamato in causa con la prima squadra: Artur Hamati. È un giocatore duttile che sa plasmarsi a seconda delle esigenze, qualità non così scontata soprattutto in un giocatore giovane.

“La scorsa stagione non sempre sono riuscito ad esprimermi al meglio – afferma -. Quest’anno cercherò di dimostrare quello che valgo alla squadra e al mister, rispettando ogni sua scelta per essere utile e pronto in ogni momento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.