IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si è spento Ennio Morricone, il grande musicista che ha dedicato un brano alle vittime del Ponte Morandi foto

Aveva 91 anni

Liguria. E’ morto nella notte in una clinica romana, per complicanze di una caduta, il grande musicista e compositore Ennio Morricone. In 91 anni di vita, l’autore delle colonne sonore più celebri del cinema italiano e mondiale, si è impegnato nella sua attività anche per la Liguria. Recentemente, infatti, ha voluto donare alla città di Genova un brano dedicato alle vittime del Ponte Morandi.

Si intitola “Tante pietre a ricordare”, la composizione che sarà eseguita dall’orchestra del Teatro Carlo Felice la sera prima dell’inaugurazione del nuovo ponte.

Il genio di Morricone ha firmato molte colonne sonore del cinema italiano e mondiale che sono destinate a diventare un tassello importante della storia a partire dai film di Sergio Leone (Il buono il brutto e il cattivo, Per un pugno di dollari, C’era una volta il West, C’era una volta in America), senza dimenticare quelli di Giuseppe Tornatore (Nuovo Cinema Paradiso), ma anche lo stesso Quentin Tarantino: la colonna sonora di “The Hateful Eight” ha vinto l’Oscar nel 2016 dopo che Morricone aveva ricevuto la statuetta alla carriera nel 2007.

Moltissimi sono stati i premi vinti dal maestro, tra cui tre Grammy Awards, quattro Golden Globes, dieci David di Donatello, sei Bafta.

Le strade di Ennio Morricone e della Liguria si sono incrociate anche attraverso la collaborazione con alcuni nomi del cinema e della musica nostrana: il premio Oscar ha firmato la colonna sonora del film del regista genovese Giuliano Montaldo “Sacco e Vanzetti” (1971) e firmò la colonna sonora del film “La cuccagna” (1962) di Luciano Salce che vide interprete principale Luigi Tenco e, tra i brani, anche La ballata dell’eroe di Fabrizio De Andrè.

Per Gino Paoli, “genovese d’adozione”, Morricone firmò gli arrangiamenti di “Sapore di sale” e Paoli gli restituì il favore scrivendo “Angel Face”, musica per il film “Una pistola per Ringo”.

Quello che diamo oggi è un sofferto addio al grande Ennio Morricone, anche se un saluto glielo avevamo già rivolto lo scorso anno, quando si era ritirato dalle scene.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.